Marche, crolla il tetto di una scuola, sfiorata la tragedia
Marche, crolla il tetto di una scuola, sfiorata la tragedia

Tragedia sfiorata nelle Marche. Una porzione di tetto si è staccata, precipitando nell’aula dell’Istituto Tecnico Montani di Fermo. Una paura simile a quella vissuta nel Centro Italia durante lo sciame sismico avvenuto due anni fa. Per pura fortuna a quell’ora nessuno era all’interno dell’istituto scolastico della provincia  marchigiana. Nella zona interessata dal sinistro, ci sono quattro classi per un centinaio di studenti, i quali sono stati trasferiti in un altro edificio. Secondo le prime analisi da parte dei Vigili del fuoco, la causa del crollo sarebbe da addurre ad alcune infiltrazioni idriche ed al cedimento di una capriata facente parte del tetto.

Marche, crollo del tetto a scuola: le indagini proseguono

Saranno svolte ulteriori indagini circa i lavori di messa in sicurezza svolti sul tetto nel 2016, successivamente al territorio che ha devastato il centro Italia. Intanto, gli studenti dell’istituto tecnico hanno protestato per quanto accaduto, con uno striscione che recita: ‘Questa struttura non è sicura’. La scritta è stata appesa dinanzi all’edificio colpito dal sinistro, per indicare la preoccupazione generale.

Potrebbe interessarti:  Siena, a scuola con la droga: scattata denuncia per uno studente

Le dichiarazioni di Pompozzi e Caignola

Il vicepresidente Stefano Pompozzi ha ricordato tutti i controlli che sono stati portati avanti ultimamente. Lavori e costruzioni che sono costati più di 200.000 euro. Previsti ulteriori interventi in un futuro prossimo dal costo di quattro milioni di euro. E’ stato precisato però, che essi non partiranno prima di un anno. Moira Caignola ha sottolineato che l’impegno c’è, promettendo che saranno messe a punto tutte le strategie possibili per un miglioramento della tranquillità (ed incolumità) per gli studenti, i docenti ed il personale scolastico. I ragazzi dell’istituto superiore hanno tenuto a precisare come si sentano, dopotutto, fortunati a poter discutere ora di quanto accaduto. Se il crollo del tetto fosse avvenuto una ventina di minuti prima, le conseguenze sarebbero potuto essere a dir poco drammatiche.