Napoli: studente a scuola con un coltello, denunciato il padre
Napoli: studente a scuola con un coltello, denunciato il padre

Studente a scuola con un coltello nello zaino in una scuola elementare di Napoli. Il ragazzino di 10 anni ha immediatamente consegnato l’arma alla docente quando è stato scoperto. A fare la spia sono stati i compagni di classe dell’alunno che hanno prontamente avvisato la maestra. La preside ha chiamato la polizia, che è intervenuta e convocato i genitori dello studente.

Da dove arriva il coltello incriminato

Il padre ha ammesso che quel coltello rappresenta per lui uno strumento di lavoro e che evidentemente il figlio glielo ha sottratto dai suoi arnesi. L’uomo come professione fa il conciatore di pelli. Ancora non sono note le motivazioni per cui il ragazzo abbia preso il coltello e soprattutto perché lo abbia portato a scuola e l’uso che voleva farne. Il padre è stato comunque denunciato dalle forze dell’ordine che oltre ai genitori hanno anche interrogato la preside e il corpo insegnante. I docenti, dopo i fatti di bullismo avvenuti in Italia, cercano di prestare molta più attenzione a ciò che accade ai ragazzi e vogliono smorzare ogni minimo tentativo che possa arrecare pericolo. Nei mesi scorsi un grave episodio era avvenuto nel casertano dove uno studente di 17 anni con un coltello ha sfregiato una professoressa. Ancora a Napoli un ragazzino di 13 anni venne sorpreso in classe con un coltello. La madre venne solamente invitata a non permettere al figlio l’utilizzo di armi simili. Sicuramente sono stati presi provvedimenti più restrittivi negli ultimi periodi, si è fatto un giro di vite per evitare che succedano di nuovo episodi a dir poco pericolosi e gravi.

Potrebbe interessarti:  Violenza nelle scuole della Sardegna: insegnante aggredita da alunni