Arretrati supplenti temporanei forse a fine mese

Gli arretrati del contratto 2016/18 ai dipendenti del comparto Istruzione e Ricerca sono stati erogati grazie all’emissione speciale dello scorso 28 maggio. La disposizione è stata valida esclusivamente per il personale di ruolo e per chi ha avuto un contratto annuale di supplenza fino al termine delle lezioni del 30 giugno. Coloro che tra ATA e docenti sono titolari di una supplenza temporanea attendono ancora notizie sull’erogazione degli arretrati per il medesimo periodo. Una data precisa non è ancora stata decisa e sul portale NOIPA appare un avviso che prelude ad una erogazione futura. Forse entro la fine del mese di giugno, come scrive Orizzonte Scuola.

Il messaggio noipa

Lunedì 28 maggio 2018 è la data di esigibilità per l’accreditamento degli arretrati derivanti dai provvedimenti di concertazione e dagli accordi sindacali del comparto Difesa e Sicurezza per il triennio 2016-2018.
➡ L’effettiva disponibilità delle somme sui conti correnti può avvenire nell’arco dell’intera giornata, in relazione alle diverse modalità operative degli istituti bancari.
📌 Vi ricordiamo che il compenso una tantum, relativo agli anni 2016 e 2017, sarà invece erogato in un momento successivo, a seguito delle necessarie autorizzazioni di spesa sul Bilancio dello Stato.
L’ipotesi
Stando a quanto riferisce il portale scolastico, prima ci sarebbe l’emissione speciale prevista per il 18 giugno. Successivamente verranno messi in pagamento gli arretrati. L’ipotesi formulata prende spunto dalla spiegazione fornita da Noipa. Occorre che il MEF preventivamente autorizzi la spesa in questione. Nulla vieta di pensare che le due diverse erogazioni possano avvenire anche a pochi giorni di distanza l’una dall’altra. Ma per ogni altro aggiornamento sulla questione bisognerà attendere la comunicazione ufficiale da parte di Noipa.

Loading...