Scuola, dossier diplomati magistrali: Insegnanti Uniti nel Merito si rivolgono al Ministro Bussetti

Il CoNaVinCoS, il Coordinamento Nazionale Vincitori Concorso Scuola 2016 (Comitato Tutela GaE Infanzia e Primaria – Coordinamento Scienze della Formazione Primaria N. O.) ha provveduto ad emettere un comunicato attraverso il quale si auspica la soluzione della questione riguardante i diplomati magistrali, una soluzione che, soprattutto, tenga conto degli interessi di tutti, considerando in primo luogo la ‘qualità del servizio’.

Diplomati magistrali: CoNaVinCos lanciano appello al Ministro Bussetti

docenti e gli aspiranti docenti della scuola dell’infanzia e primaria temono di essere penalizzati da una sanatoria che scavalchi i criteri di selezione e che non tenga conto del merito. L’appello, naturalmente, è stato lanciato al nuovo ministro dell’Istruzione, Marco Bussetti.

‘Attendiamo l’indirizzo politico del neo Ministro Bussetti – si legge nella nota – il quale ci auguriamo affronterà il dossier per i diplomati magistrali tenendo conto di TUTTI gli interessi e le posizioni e in primo luogo della qualità del servizio.
Rappresentiamo 110.000 docenti e aspiranti docenti di infanzia e primaria (GAE infanzia e Primaria, vincitori di concorso, abilitati e abilitandi in SFP) i cui diritti e le aspettative non possiamo credere possano essere calpestati dall’ennesima sanatoria priva di selezione.
E parliamo anche a nome di una scuola di qualità, che ha nel ministro, a sua volta prima di tutto insegnante e dirigente scolastico – che ha affrontato concorsi ordinari – il garante del merito.
Speriamo non deluda non tanto noi, quanto il Paese, attraverso soluzioni messe in piedi dalla burocrazia.’
Potrebbe interessarti:  Scuola, ministro Bussetti: 'Tassa sulle bevande zuccherate per finanziare Università'