Stipendi NoiPA giugno 2018: date emissioni ed esigibilità, importi aumenti?
Stipendi NoiPA giugno 2018: date emissioni ed esigibilità, importi aumenti?

Per gli stipendi di giugno 2018, NoiPA ha indicato ufficialmente le date delle emissioni previste: oggi 18 giugno ci sarà l’emissione speciale per i supplenti temporanei e successivamente l’accredito con gli aumenti in busta paga per il personale assunto a tempo indeterminato o con contratto al 30 giugno o 31 agosto.

Date previste stipendi NoiPA giugno 2018

Come da comunicazione ufficiale NoiPA per giugno 2018, le date delle prossime emissioni sono:

  • Lunedì 18 giugno– Emissione speciale compensi personale MIUR e volontari VV.F. L’emissione interessa i contratti che alla data del 18 giugno siano stati autorizzati dalle segreterie scolastiche e per i quali il sistema della Ragioneria generale dello Stato abbia verificato la disponibilità di fondi sui relativi capitoli di spesa

  • Giovedì 28 giugno– Emissione ordinaria delle competenze relative alla rata di luglio 2018. L’emissione ordinaria è relativa alle competenze fisse e continuative (stipendi) e le competenze variabili (accessorie) per le quali è stato completato l’iter di autorizzazione, per tutto il personale delle amministrazioni gestite nel sistema NoiPA.

Potrebbe interessarti:  Noipa: guida alla lettura del cedolino dello stipendio, in ogni sua parte

L’emissione di oggi 18 giugno, come sempre, riguarda solo i contratti che a tale data sono stati autorizzati dalle segreterie scolastiche e per i quali il sistema della Ragioneria generale dello Stato ha verificato la disponibilità di fondi sui relativi capitoli di spesa.

Esigibilità stipendio anticipata venerdì 22 giugno, con aumenti

telegram-scuolainforma-336x280

L’emissione ordinaria dello stipendio NoiPA avviene il 23 di ogni mese. Ma dato che a giugno il 23 cade di sabato, viene anticipata a venerdì 22. L’esigibilità dipende dal proprio istituto bancario e può variare fino a 2 giorni. Il cedolino conterrà l’aumento stipendiale derivante dall’applicazione del nuovo contratto 2016/18. Per gli importi della scuola, vi rimandiamo alla tabella.