Diplomati magistrali, Pittoni: “Ok al Decreto Legge d'urgenza”, news 21/06
Diplomati magistrali, Pittoni: “Ok al Decreto Legge d'urgenza”, news 21/06

Sarebbero davvero pochi i giorni per la presentazione di un DDL d’urgenza per sbloccare definitivamente il nodo Diplomati magistrali. A confermare le indiscrezioni di queste settimane è lo stesso neo Presidente della VII Commissione Istruzione al Senato della Repubblica Italiana.

Caso Diplomati magistrali, il neo Presidente della VII Commissione Istruzione, Sen. Mario Pittoni, dichiara: “Entro pochi giorni verrà presentato il decreto per i DM”

Le notizie circolate in questi giorni circa la predisposizione di un Decreto Legge d’urgenza da parte del Governo per risolvere la vertenza dei DM a quanto pare sono vere. A confermare questa indiscrezione è stato lo stesso Senatore della Lega, il quale, ieri durante un presidio organizzato dai COBAS presso Montecitorio, ha ribadito senza la paura di clamorose smentite che entro pochi giorni verrà presentato un decreto legge atto a risolvere la problematica in oggetto.
Così come riporta un recente articolo su Orizzontescuola.it, durante quel presidio erano presenti anche alcuni parlamentari appartenenti a forze politiche trasversali. Tra questi, Alessandro Battilocchio e Maria Spena di Forza Italia, Nicola Fratoianni di Liberi e Uguali; Veronica Giannone, Maria Pallini e Jessica Costanzo per il Movimento 5 Stelle.
Nonostante i ruoli distinti degli stessi appartenenti ai differenti partiti (sia di opposizione che di governo), i predetti parlamentari si sono dimostrati totalmente disponibili per risolvere la questione dei diplomati magistrali nel più tempo breve possibile.

Le dichiarazioni del Sen. Pittoni confermano le indiscrezioni di questi giorni. I Cobas dicono no al ‘concorso selettivo’

Ritornando alle dichiarazioni rilasciate ieri da Mario Pitoni, bisogna dire che lo stesso neo Presidente della VII Commissione Istruzione, non lasciando trapelare nulla circa le soluzioni contenute nei dettami del prossimo ed imminente decreto legge, ha ribadito invece il suo personale impegno a recepire, nel percorso di trasformazione del DDL in legge, “tutti i rilievi che dovessero essere mossi dal movimento”. In particolare, il Sen. Pittoni a tal riguardo precisa: «Ancora si sta studiando la soluzione più adeguata data l’enorme differenziazione di situazioni che si presentano nel territorio italiano. In ogni caso al più presto, entro pochi giorni, verrà presentato il Decreto».
Resta chiara e limpida la ferma decisione da parte dei COBAS di opporsi a qualsiasi tentativo legislativo che riguardi l’ipotesi della predisposizione di un concorso selettivo.

Potrebbe interessarti:  Diplomi falsi per ottenere il posto, indagato Personale ATA

Non solo ‘voci di corridoio’, finalmente qualcosa si muove!

Vengono confermate le indiscrezioni diffuse nei giorni scorsi da parte di ‘Italia Oggi‘ a proposito del DDL d’urgenza pronto entro pochi giorni. Non solo, ma trovano conferme anche le indiscrezioni della stessa testata giornalistica a proposito dell’ipotesi circa il mantenimento degli insegnanti coinvolti nelle sentenze di merito sugli stessi posti occupati nell’a.s. 2017/18, anche per garantire e assicurare la continuità didattica.
VII Commissione Istruzione al Senato – Il verbale dell’ultima seduta