Concorso DS 2018, al via il prossimo 3/10: modalità di svolgimento

Monta la protesta di molti candidati al prossimo Concorso DS. Rifiutano la scadenza fissata, chiedendo lo slittamento a settembre della preselettiva.

Concorso DS: 24 ore per la pubblicazione delle batterie dei test. Intanto qualcuno già pensa di rinviarlo solo a parole

Mercoledì 27 giugno, il Miur dovrebbe pubblicare la batteria dei quesiti per la prova preselettiva, e poi per quasi un mese, fino al 23 luglio, decine di migliaia di candidati si tufferanno sui 4 mila quesiti e sulle corrispondenti 16 mila risposte (4 mila esatte e 12 mila errate) per memorizzare, approfondire, capire.
Intanto monta la protesta di parecchi candidati che rifiutano la scadenza già fissata e ne chiedono lo slittamento a settembre, tirando in ballo pretesti, alcuni dei quali belli e buoni: esami di Stato, lontananza da casa ed impossibilità di studiare serenamente (dimenticando forse che per una buona preparazione per questo genere di concorso ci vogliono almeno due anni!), stress da fine anno scolastico, stage all’estero, corsi di recupero al superiore e perfino le ferie che perderebbe il personale interessato alla vigilanza.
Mercoledì sapremo se e quanto il ministro Bussetti sarà sensibile a queste sollecitazioni, ovvero, se in nome di una correttezza procedurale, darà corso alle operazioni.
In ogni caso ricordiamo che con nota prot. 27719 del 13/06/2018 la Direzione Generale del Miur per il Personale Scolastico ha fornito agli Uffici Scolastici Regionali le indicazioni relative allo svolgimento della prova preselettiva dettagliando anche gli adempimenti delle istituzioni scolastiche che ospiteranno le prove.
La prova si terrà in contemporanea su tutto il territorio nazionale il 23 luglio 2018 alle ore 10:00. L’elenco delle sedi, la loro esatta ubicazione e la destinazione dei candidati saranno comunicati entro il 6 luglio 2018 tramite avviso pubblicato sul sito internet del Ministero.
La prova preselettiva consiste in un test articolato in 100 quesiti a risposta multipla, su tematiche indicate puntualmente nella nota del Miur. Ciascun quesito ha quattro opzioni di risposta, di cui una sola corretta. L’ordine dei 100 quesiti somministrati sarà diversificato per ciascun candidato. (n.b.)
Fonte: CERIPNEWS

Potrebbe interessarti:  Concorso DS 2011, Confintesa si appella al Presidente della Repubblica chiedendo un intervento d’urgenza