Pensioni scuola, ministro Bussetti: 'Ricostruzione carriera docenti, avviato tavolo con l'INPS'

Il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Marco Bussetti, ha attivato un tavolo di lavoro con l’INPS, con l’obiettivo di semplificare lo scambio dei dati e delle informazioni trar le due istituzioni.

Ministro Bussetti ‘Dialogo tra Miur e Inps per il riconoscimento del diritto alla pensione’

‘Ringrazio il Presidente Boeri per la disponibilità manifestata’ – ha spiegato il Ministro Marco Bussetti. ‘Il dialogo fra noi e l’INPS è fondamentale per agevolare il lavoro dei nostri uffici periferici e per lo svolgimento dell’attività istruttoria necessaria per il riconoscimento del diritto alla pensione del personale docente. Per questo siamo intervenuti immediatamente, recependo le richieste che venivano dal territorio. Lavoreremo velocemente per affrontare al meglio le criticità e avviare una nuova modalità di scambio dei flussi informativi che renda più efficiente l’attuale sistema”.

Potrebbe interessarti:  Contratto scuola ultime notizie, ministro Bussetti: 'Ho mantenuto l'impegno che avevo preso'

La ricostruzione di carriera dei docenti al centro del tavolo dei lavori Miur-INPS

Uno degli obiettivi principali del tavolo di lavoro Miur-INPS sarà quello di velocizzare il dialogo tra gli uffici territoriali del Ministero dell’Istruzione e quelli dell’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale, in modo da far ‘parlare’ tra loro i rispettivi sistemi informativi. Lo scopo sarà quello di semplificare l’inserimento e il reperimento di tutte quelle informazioni che permettono l’accertamento del diritto alla pensione del personale docente. In questa prima fase di lavori, Miur e Inps concentreranno la loro attenzione soprattutto a tutti quei docenti che hanno incontrato difficoltà nella ricostruzione della carriera e per i quali è stata registrata una non coincidenza tra il servizio prestato negli anni Settanta e Ottanta come supplenti e quello risultante dagli archivi INPS.