Mobilità docenti: scuole paritarie uguali alle statali

Sulla mobilità dei docenti arrivano altre due vittorie dello Studio Legale BFI. Con due provvedimenti i tribunali di Napoli e Potenza decretano che le “SCUOLE PARITARIE SONO UGUALI ALLE STATALI” e che svolgono entrambe servizio pubblico.
Il tribunale di Napoli, con Ordinanza ex. art. 700 rg. 12166/18 ha disposto che “il sistema normativo così delineato introduce un principio generale alla stregua del quale affermare l’equivalenza del servizio prestato presso le scuole paritarie con quello reso presso le scuole statali.”
L’ordinanza in commento, emessa dalla dott.ssa Sarno segna finalmente un punto importante poiché allarga la questione del riconoscimento del servizio paritari accogliendo appieno la tesi del nostro studio legale disponendo che:“Inoltre, come rilevato anche in altre pronunce di questo Tribunale (vedi ordinanza collegiale in sede di reclamo del 5.9.2017), non può non considerarsi che la fase della mobilità è concepita dal legislatore come momento essenziale della complessiva procedura di immissione in ruolo (cfr. art. 1, comma 108, della legge 107/2015). Se, dunque, l’immissione in ruolo è avvenuta alla stregua del punteggio calcolato anche in ragione del servizio pre-ruolo svolto presso le scuole paritarie, ex art. 2 D.L. 255/2001, convertito in legge 333/2001, è logico corollario che il medesimo punteggio sia riconosciuto anche nella fase finale della mobilità.”
Il tribunale di Potenza, con sentenza 515/18 emessa dalla dott.ssa Larocca si è soffermata sul contrasto del CCNI alla normativa Europea (direttiva 1999/70/CE) la quale, nella clausola 4 al punto 1 stabilisce il principio di non discriminazione tra lavoratori.
In entrambi i casi i docenti hanno attenuto il ricalcolo del punteggio da parte del MIUR per la mobilità 2018/2019 e per le graduatorie interne d’istituto.
L’orientamento giurisprudenziale oggi dominante non lascia, dunque, adito a dubbi di sorta: imprescindibile premessa per la realizzazione di un livello di equità del sistema scolastico senza più disparità di trattamento tra docenti sulla valutazione del servizio paritario.
Avv. Antimo Buonamano

Potrebbe interessarti:  Pensioni scuola 2019: circolare Miur, requisiti e domande