Correggere l'emendamento 4.24 rivolto ai diplomati magistrali

L’emendamento 4.24 al Decreto Dignità, così come è stato formulato, esclude almeno il 75% della platea dei potenziali interessati. Appare inoltre totalmente illogica la disposizione del licenziamento dei diplomati magistrali in ruolo con riserva per i quali, con l’approvazione del decreto legge presentato, si prospetterebbe la ripetizione dell’anno di prova già superato. È del tutto evidente che occorrano dei correttivi per poter licenziare un decreto equilibrato e costituzionale.

Conferma dei ruoli

Al riguardo si ricorda la presentazione di un emendamento presentato da Fdi. I docenti assunti in ruolo con riserva, che hanno superato l’anno di prova o lo supereranno anche dopo l’approvazione della legge (ossia il decreto convertito in legge), vanno confermati in ruolo, con contestuale scioglimento della riserva, con decorrenza giuridica dal 1° settembre dell’anno scolastico successivo alla predetta conferma in ruolo.

Loading...

Gli altri correttivi

L’emendamento 4.24 al Decreto Dignità è da integrare secondo i seguenti punti:
Art.1 quinques a) e b)
Dopo la dicitura nel corso degli ultimi otto anni scolastici venga sostituito il periodo con il seguente: “almeno 360 giorni di lavoro anche non continuativo sulle classi di concorso infanzia, primaria, sostegno infanzia e sostegno primaria, presso le istituzioni scolastiche che fanno parte del sistema scolastico statale riconosciuto dalla l.62/2000 e valutabili come tali ai sensi dell’art.11, comma 14, della legge 3 maggio 1999 n.124 e successive modificazioni”
Art.1 quinques
c) abilitazione all’insegnamento nelle cdc AAAA-EEEE e Sostegno AAAA-EEEE comunque conseguita ai sensi della normativa vigente e comunque entro l’anno 2011 e che non abbiano raggiunto il requisito dei 360gg negli ultimi otto anni scolastici purché iscritti nelle GI a far data dal 30/6/2017.
Art1-dodicies per gli abilitati secondo comma C sia previsto immissioni in ruolo a seguito dell’espletamento positivo della procedura di reclutamento speciale congiuntamente ad un anno di formazione e tirocinio in servizio.

Loading...