Terza fascia Ata: quando escono le graduatorie definitive?

Durante questi mesi di attesa, tra i candidati di terza fascia Ata sono sorti spesso tanti interrogativi, primo fra tutti ‘quando escono le graduatorie definitive?’. Moltissimi si chiedono anche se a settembre sarà tutto pronto per poter essere chiamati a svolgere supplenze.

Graduatorie di terza fascia Ata, quando escono le definitive?

Da oltre un mese gli Uffici scolastici provinciali (Usp) stanno provvedendo alla pubblicazione delle note di avviso relative alle date di uscita delle graduatorie provvisorie. In alcuni ambiti territoriali esse sono state pubblicate e poi sospese per problemi tecnici nella registrazione dei dati, in altri casi i problemi riguardano esclusivamente le graduatorie per il profilo dell’assistente tecnico. Ancora tanta l’attesa per le province che hanno accolto un numero altissimo di domande di terza fascia Ata, soprattutto Milano ma anche Torino. Altresì per alcune province del Sud l’attesa è alta come Napoli e Palermo, ma al momento non vi è alcuna data sull’uscita delle provvisorie in tali ambiti. Un quadro che resta incompleto nonostante si vada a chiudere e ciò porta i candidati a pensare che le definitive tardino ad arrivare. In realtà tutto è quasi pronto, mancano pochi ambiti territoriali dove ancora non sono state diffuse le provvisorie. Tutto, al momento, è compatibile coi tempi per riuscire ad avere le definitive pronte per fine agosto e, quindi, per iniziare il prossimo anno scolastico a settembre con le nuove graduatorie di terza fascia Ata. Gli Usp nei prossimi giorni continueranno a diffondere gli avvisi, coloro che hanno prodotto domanda potranno visualizzare il proprio punteggio e, anche considerando i tempi per la verifica di eventuali reclami, le definitive dovrebbero essere diffuse nelle prossime settimane. È pur vero che secondo la nota fornita dal Miur, numero 23718, del 17 maggio scorso, le graduatorie definitive dovevano essere prenotate il 9 luglio, dunque i tempi si sono allungati tra pubblicazioni, sospensioni e ripubblicazioni, ma ciò non significa che il nuovo anno scolastico 2018/2019 non possa iniziare con le graduatorie aggiornate.

Potrebbe interessarti:  Le risposte ai vostri quesiti, 13/12: congedo parentale in part time e ATA