USR Lombardia: reclutamento 2018/2019 e assegnazione sedi
USR Lombardia: reclutamento 2018/2019 e assegnazione sedi

L’Usr Lombardia ha pubblicato in data odierna un ulteriore comunicato in merito alle procedure di reclutamento per l’a.s 2018/2019. L’avviso è rivolto agli appartenenti alle Graduatorie di merito del 2016, per i posti comuni e di sostegno della scuola dell’infanzia e per la scuola primaria.

Comunicato USR Lombardia: assegnazione delle sedi ed elenco dei candidati

L‘USR Lombardia ha precisato le modalità attraverso le quali verrà assegnata la sede di ruolo ai candidati. Le operazioni non saranno uguali per ogni ambito provinciale, in particolare:

  • per i candidati assegnati agli ambiti delle province di Brescia, Como, Lecco, Mantova, Sondrio, Varese, verrà utilizzata la piattaforma Sigeco. La convocazione avverrà dunque online e non in presenza;
  • le convocazioni dei candidati assegnati agli ambiti delle province di Bergamo, Cremona, Lodi, Milano, Monza e Pavia avverranno in presenza. I convocati dovranno quindi presentarsi fisicamente presso il rispettivo Ufficio Scolastico Provinciale.
Potrebbe interessarti:  Docenti esiliati e immobilizzati, news 16/11: "Nessuna buona notizia"

Si consiglia vivamente nel proprio interesse di tenersi costantemente aggiornati tramite il sito del proprio Usp di riferimento per poter visionare gli avvisi dei prossimi giorni, oltre ai comunicati dell’Usr Lombardia. Nell’odierna comunicazione l’Usr lombardo ha anche allegato la tabella con l’elenco di tutti i convocati dalle Gm 2016 con il relativo ambito provinciale assegnato.

L’assenza il giorno della convocazione

Va ricordata inoltre la possibilità di delega in caso di assenza del candidato il giorno della convocazione per il ruolo. Qualora infatti il convocato non potesse essere presente per qualsiasi motivo, è nelle sue facoltà poter delegare un dirigente scolastico o un famigliare o un’altra persona di fiducia. Il delegato dovrà portare con sé oltre alla delega, anche un proprio documento di riconoscimento, nonché il documento di riconoscimento del delegante originale o in copia conforme all’originale.