Tar Lazio ammette i docenti con i 180 X 3 al colloquio orale

Arrivano ulteriori aggiornamenti dal Tar Lazio che confermano l’orientamento favorevole ai docenti non abilitati esclusi dalla partecipazione al transitorio facilitato. Avevamo già anticipato questa notizia circa l’ammissione al colloquio orale dei docenti con servizio aspecifico sul sostegno. Il Tar ha disposto che il Miur provveda a predisporre le prove suppletive per i docenti privi della specializzazione in possesso del requisito del servizio di 180 X 3.

Ammissione dei laureati al colloquio orale

L’aggiornamento proviene dallo stesso post su fb di cui avevamo riferito circa i docenti senza la specializzazione sul sostegno ammessi a partecipare al concorso. Quella di oggi si conferma una giornata favorevole ai docenti su materia con il requisito dei 180 X 3, come si evince dal seguito della discussione in atto sul post di cui sopra. Ne è seguito un altro in cui è scritto che sono stati ammessi al colloquio orale non selettivo anche i docenti con 3 anni di servizio su materia (180 per 3) che si aggiungono ai colleghi 180 per 3 sul sostegno e con meno di 3 anni sempre sul sostegno.

Potrebbe interessarti:  Come ottenere l'abilitazione per i docenti precari con 36 mesi di servizio

Ammissione anche per gli ITP

Sempre in giornata odierna la giustizia amministrativa si è espressa sul caso degli Insegnanti Teorico Pratici esclusi dalla partecipazione al concorso riservato agli abilitati. I giudici di Palazzo Spada hanno emesso un decreto che conferma l’orientamento in seno all’organo giudicante in base al quale per gli insegnanti tecnico pratici – ITP la partecipazione al concorso deve essere consentita. Le motivazioni sono contenute nel dispositivo originale che si trova qui. Il Consiglio di Stato ha pertanto ammesso con riserva i ricorrenti al concorso di cui agli atti impugnati ed ha fissato, per la discussione, la camera di consiglio del 20 settembre 2018.

Aggiornamento ore 17.00

telegram-scuolainforma-336x280

Seguono in allegato gli altri due decreti sulla questione.