Somma di denaro in euro

Mandare i propri figli a scuola costerà di più nel 2018. Come rilevato dall’Osservatorio nazionale di Federconsumatori, ci sarà un aumento delle spese dello 0,8% rispetto al 2017. Il costo medio per il corredo scolastico di un singolo studente ammonta a ben 526 euro.

Scuola, aumentano i prezzi di corredi e astucci

A contribuire all’incremento dello 0,8% rispetto al 2017 ci hanno pensato – soprattutto – gli astucci e i diari raffiguranti beniamini dei cartoni animati. In calo, invece, i prezzi medi di libri e dizionari, per i quali i genitori dovranno sborsare 456 euro a studente, ovvero l’1,1% in meno rispetto allo scorso anno.

Le spese più elevate riguardano gli studenti delle prime classi, per i quali si può arrivare a spendere oltre i 1.100 euro. Esemplare, a tal proposito, è il caso dei ragazzi iscritti al primo liceo: tra libri di testo e dizionari, la spesa media sarà di 651,60 euro, a cui dovranno aggiungersi ulteriori 522 euro per il corredo scolastico e i ricambi, per un totale di 1.177,60 euro.

Potrebbe interessarti:  Maturità 2019: la seconda prova per Istituti Tecnici

“Da questi dati appare evidente la necessità di potenziare le agevolazioni per l’acquisto dei testi scolastici destinate alle famiglie meno abbienti”. Questo il commento di Emilio Viafora, presidente di Federconsumatori, che ha poi aggiunto che importi simili “sono proibitivi per molte famiglie” e che “le conseguenze della povertà e del disagio sociale non devono compromettere in alcun modo il diritto allo studio. Per questo – ha concluso Viafora – è fondamentale predisporre sostegni mirati per tutelare i ragazzi e garantire loro un futuro”.

Articolo precedenteScuola, diplomati magistrale: senatore Pittoni, aggiornamento su concorso straordinario
Articolo successivoDocenti: in Lombardia mancano 14 mila insegnanti
Imprenditore digitale dal 2015, si occupa attualmente della gestione di diversi siti web. Specializzato nelle più avanzate tecniche SEO e di Copywriting, collabora – come ghostwriter – con alcune note aziende italiane nell'ambito del settore pubblicitario. Giornalista pubblicista, ha iniziato a collaborare dall'età di 16 anni con i primi quotidiani locali. Tra le sue esperienze in questo settore, si annoveranno quelle con 'Gazzetta del Sud', 'Confronto', 'Calabria Ora' e 'Corriere dello Sport'. Laureato in Giurisprudenza, in passato ha ricoperto i ruoli di addetto stampa e assistente parlamentare. Tra le altre cose, ama lo sport a 360 gradi, il buon cibo e la musica. Citazione preferita: "Ti criticheranno sempre, parleranno male di te e sarà difficile che incontri qualcuno al quale tu possa piacere cosi come sei! Quindi vivi, fai quello che ti dice il cuore, la vita è come un opera di teatro, che non ha prove iniziali: canta, balla, ridi e vivi intensamente ogni giorno della tua vita prima che l'opera finisca senza applausi..." - Charlie Chaplin