AFAM: docenti vincitori di ricorso esclusi dalle graduatorie di merito
AFAM: docenti vincitori di ricorso esclusi dalle graduatorie di merito
Numerosi docenti AFAM si vedono esclusi dalle graduatorie concorsuali., pur avendo sostenuto il colloquio orale non selettivo, dopo essere stati dichiarati abilitati all’insegnamento. Ancora una volta, MSA, in collaborazione con lo studio legale Aldo Esposito e Ciro Santonicola, interviene a favore dei suoi ricorrenti. 

AFAM: docenti esclusi dalle graduatorie (comunicato)

Numerosi docenti del comparto musicale, in virtù del possesso del diploma accademico rilasciato dalle istituzioni oggi definite “di alta formazione artistica, musicale e coreutica” e valido per l’accesso alle classi concorsuali A.F.A.M, hanno ottenuto il riconoscimento dell’abilitazione all’insegnamento ed il conseguente inserimento nella seconda fascia delle graduatorie di istituto a seguito dei pronunciamenti giudiziari, ordinanze non reclamate e sentenze di merito, emessi dal giudice del lavoro. In virtù di ciò, è stata consentita loro la partecipazione al concorso pubblico, riservato ai soli docenti abilitati, indetto, per le classi di insegnamento di loro interesse, con Decreto del Direttore Generale N. 85 del 01 febbraio 2018, e consistente in una prova orale di natura didattico-metodologica, non selettiva, unica fase concorsuale da affrontare.
Potrebbe interessarti:  Scuola, assunzioni docenti ultime notizie: precariato emergenza nazionale, subito doppio canale reclutamento
Tuttavia, nelle ultime ore, molti docenti AFAM, improvvisamente ed inspiegabilmente, stanno ricevendo notifica di un provvedimento di esclusione dalla partecipazione al concorso e dalle graduatorie di merito. Di conseguenza, l’Associazione M.S.A. comparto scuola, si propone di intervenire prontamente contro tali decisioni arbitrarie e discriminanti. “Grazie al supporto dei nostri esperti legali, gli Avv.ti Aldo Esposito e Ciro Santonicola, inventori della vertenza Afam, impugneremo i decreti di esclusione dalle graduatorie di merito chiedendo un provvedimento monocratico d’urgenza, a tutela di tutti coloro che, a causa di queste notifiche di esclusione, a nostro avviso palesemente illegittime, rischiano di veder tramontare un’importante chance lavorativa ed occupazionale, quella di partecipare, da subito, all’annualità di Formazione Iniziale e Tirocinio (meglio nota come FIT)”, commenta il prof. Luciano Scandura, responsabile del comparto scuola dell’Associazione MSA. Per ricevere ulteriori informazioni su questa azione, contatta MSA al numero 392-6225285 e visita il sito internet ufficiale www. msaservice. it