Scuola, Bonus 500 euro docenti ultime notizie: nuova interrogazione al Governo

Il Ministero dell’Istruzione ha provveduto a pubblicare un messaggio sulla pagina dedicata alla carta del docente cartadeldocente.istruzione.it, all’interno del quale viene annunciata la temporanea sospensione del servizio riguardante il bonus docenti da 500 euro. Oltre modo, nel messaggio si fa presente come gli importi dei buoni generati ma non spesi verranno annullati d’ufficio ed attribuiti al residuo dell’anno scolastico 2016/2017 e 2017/8.

Bonus 500 euro per l’anno scolastico 2018/9: resteranno disponibili somme residue 2016/7

Viene, dunque, confermato quanto anticipato in precedenza, vale a dire il ‘salvataggio’ delle somme inerenti all’anno scolastico 2016/7: infatti, durante un incontro tra i rappresentanti del dicastero di Viale Trastevere e i sindacati si era già parlato della volontà di salvaguardare tali somme, in quanto l’accredito, come sicuramente ricorderete, avvenne solamente nel mese di dicembre 2016. Ecco, dunque, il testo del messaggio pubblicato.

Potrebbe interessarti:  Concorso straordinario, il caso dei docenti di ruolo con riserva

Comunicato Miur su bonus 500 euro docenti

‘A partire dal 1° settembre p.v. l’applicazione cartadeldocente sarà momentaneamente sospesa per la gestione del cambio dell’anno scolastico. Si segnala che i portafogli dei docenti già registrati verranno momentaneamente disattivati e gli importi dei buoni prenotati e non spesi verranno annullati d’ufficio ed attribuiti al residuo dell’anno scolastico 2016/2017 e 2017/2018. Inoltre saranno bloccate le funzionalità di validazione dei buoni sia da applicazione che da web-service.’
Per tale motivo, dunque, le somme residue riguardanti l’anno scolastico 2016/2017 e l’anno scolastico 2017/8 andranno a sommarsi al bonus relativo al nuovo anno scolastico 2018/2019.