Contratto scuola, ultime notizie: pressing per equiparazione stipendi docenti e Ata a quelli degli statali

Il coordinatore nazionale della Gilda Insegnanti, Rino Di Meglio, ha espresso le sue considerazioni in merito agli stipendi degli insegnanti e al rinnovo del contratto scuola. Nell’editoriale pubblicato nell’edizione odierna del quotidiano ‘Italia Oggi’, Di Meglio si sofferma sul fatto che insegnanti e personale Ata rischino un alleggerimento della propria busta paga. 


Rinnovo contratto scuola: Gilda ‘Gli stipendi siano equiparati a quelli degli statali’


A fine anno scadrà il Ccnl e il rinnovo potrebbe portare lo spiacevole arretramento delle retribuzioni del personale scolastico rispetto agli altri comparti statali. Il segretario della Gilda ribadisce lo scetticismo del sindacato in merito al criterio precedentemente applicato dall’Aran, ossia un aumento basato su una percentuale uguale per tutti gli stipendi della Pubblica Amministrazione. Di Meglio sottolinea come il sistema sia semplice da attuare ma profondamente ingiusto in quanto non fa altro che aumentare il ‘gap’ tra chi è più ‘ricco’ e chi è più ‘povero’.

Potrebbe interessarti:  Stipendi scuola ultime notizie: ministro Bussetti vuole 'restituire vita ai docenti'


Scuola e PA: ‘Ultima riforma comparti è stata un’occasione persa’


Di Meglio ritiene che sarebbe quantomai opportuno colmare il divario con le altre categorie di lavoratori statali in quanto ‘non è possibile che un docente percepisce uno stipendio inferiore a quello di un impiegato diplomato delle altre pubbliche amministrazioni’.Il coordinatore nazionale della Gilda degli insegnanti si appella al Governo, quindi, affinché possa essere introdotto un sistema perequativo in grado di garantire un maggiore equilibrio tra le varie retribuzioni. Di Meglio conclude definendo ‘un’occasione persa’ l’ultima riforma dei comparti in quanto si è insistito a dividere i contratti in maniera illogica, senza tenere conto delle specifiche professionali.