Rinnovo CCNL Pubblica Amministrazione, incontro urgente con il ministro Giulia Bongiorno

Una delle questioni più urgenti che riguardano la scuola è, senza dubbio, quella riguardante il nuovo contratto collettivo nazionale di lavoro (CCNL). Si ritiene, infatti, che il rinnovo di contratto messo a punto lo scorso anno abbia dato poco o nulla al personale scolastico, soprattutto dal punto di vista economico. A molti è sembrato un ‘atto di dovere’ nei confronti di una categoria che, per ben nove anni, è stata costretta ad aspettare la pigrizia degli organi centrali.

Incontro Miur-sindacati per il rinnovo del CCNL della dirigenza dell’Area Istruzione e Ricerca

L’auspicio, ora, è che venga avviata una seria discussione sul nuovo rinnovo contrattuale. Sono di questo avviso i sindacati che, in occasione dell’incontro avvenuto lo scorso mercoledì, 29 agosto, presso gli uffici di Viale Trastevere, hanno ricevuto dal ministro dell’Istruzione, Marco Bussetti, la promessa della riapertura della trattativa per il rinnovo del CCNL della dirigenza dell’Area Istruzione e Ricerca.
Come viene riportato dalla nota pubblicata dal sindacato Flc-Cgil, è arrivata la convocazione per le ore 10 del prossimo 13 settembre all’Aran con all’ordine del giorno la prosecuzione delle trattative per il rinnovo del contratto.
‘La ripresa della trattativa – come si legge nella nota pubblicata dal sindacato – per la quale ci siamo spesi molto dopo l’incontro del 24 luglio 2018, è una buona notizia. Degli esiti del confronto daremo puntualmente notizia ai dirigenti scolastici, della Ricerca e dell’Università.
Sulle notizie di stampa, relative alla volontà del Ministro di intervenire con urgenza per assicurare l’esonero dei vicari nelle scuole affidate a reggenza e per accelerare, attraverso un disegno di legge, l’iter del concorso per dirigenti scolastici, – conclude la nota sindacale – chiederemo una più puntuale informazione sindacale.’
Naturalmente, ci si aspetta che la trattativa Miur-sindacati possa essere estesa anche al personale docente, al personale ATA e a tutti coloro che lavorano nella scuola.
Potrebbe interessarti:  Concorso DS 2011, Confintesa si appella al Presidente della Repubblica chiedendo un intervento d’urgenza