Milano, istituto chiuso per la presenza di scarafaggi
Milano, istituto chiuso per la presenza di scarafaggi

Un episodio increscioso sta tormentando la scuola primaria di via Brunacci, zona Navigli (Milano). L’edificio sarebbe invaso dagli scarafaggi. In verità, lo scorso Luglio erano stati attuati gli opportuni interventi di disinfestazione per liberare i locali dell’istituto dalla presenza molesta di tali creature; evidentemente non sono bastati. Una trentina di bambini della scuola materna comunale (facente parte dello stesso plesso) sono stati necessariamente spostati all’interno di un altro edificio scolastico in via ‘precauzionale’.

Milano, le lezioni inizieranno a Dicembre

Come informa la testata Il Giorno, le lezioni presso la scuola primaria invasa dagli scarafaggi inizieranno sensibilmente in ritardo rispetto alla norma, a partire dal 12 Dicembre. Solo allora, infatti, gli ennesimi interventi di disinfestazione dovrebbero essere terminati.
La deblattizzazione era iniziata, come già detto, lo scorso Luglio, ma è necessario apportare un nuovo intervento presso l’istituto, poiché la presenza di scarafaggi è ancora confermata e tali insetti non assicurano di certo le opportune condizioni igienico-sanitarie atte al regolare svolgimento delle lezioni. Ricordiamo inoltre che l’edificio interessato è esclusivamente quello della scuola primaria sita in via Brunacci a Milano. La struttura, già da diversi anni, ospita tuttavia anche la materna comunale, collocata un tempo in via Rimini.

Potrebbe interessarti:  Personale Ata, ancora irregolarità nelle graduatorie

Spostato anche il campus sportivo

Come se questo non bastasse, gli interventi per liberare l’edificio dagli scarafaggi ha fatto sì che anche il campus, organizzato da un’associazione esterna per permettere ai ragazzi di divertirsi con attività sportive prima del suono della prima campanella, dovesse essere trasferito altrove. Esso è stato spostato, per la precisione, in un altro edificio ospitante una scuola primaria, parte dell’istituto comprensivo Thouar Gonzaga. 

Le dichiarazioni del Comune

L’assessorato all’istruzione del Comune di Milano, ha commentato così l’attuale situazione: ‘Lo spostamento dei bambini della scuola materna è stato effettuato in via precauzionale senza particolari disagi per gli alunni e le famiglie’. Il problema delle blatte non è, ovviamente, esclusivo dell’istituto di via Brunacci, in quanto non è rara la presenza di simili insetti in altri edifici scolastici. Tuttavia, questo caso si è reso particolarmente problematico. Sono in corso i lavori da parte degli addetti, che tra qualche mese dovrebbero risolvere completamente tale noia.