Naspi, ecco come verificare esito domanda e importi mensili dell'indennità di disoccupazione
Naspi, ecco come verificare esito domanda e importi mensili dell'indennità di disoccupazione

Nei giorni scorsi vi abbiamo informato in merito al nuovo messaggio Inps, attraverso il quale è stato annunciato il nuovo servizio online riguardante l’indennità di disoccupazione Naspi, un servizio che permetterà agli aventi diritto di verificare tutte le informazioni relative all’ultima domanda di disoccupazione inviata dal richiedente, oltre alla durata della Naspi e persino l’importo delle rate mensili. Come fare per accedere al nuovo servizio Inps? Vediamo.

Naspi, nuovo servizio online per la verifica dell’indennità di disoccupazione: ecco come accedere

Innanzitutto, occorre aprire la pagina ufficiale del sito dell’Inps e procedere all’inserimento delle proprie credenziali, siano esse quelle dell’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale oppure le proprie credenziali Spid. Successivamente si dovrà accedere alla sezione ‘Tutti i servizi – Nuova Assicurazione sociale per l’impiego (NASpI): consultazione domande’.
Nel caso in cui la domanda di indennità di disoccupazione di un determinato soggetto sia stata accolta, si potrà cliccare sulla voce ‘Dettagli‘: da qui si aprirà il prospetto di calcolo della Naspi. Il prospetto è scaricabile in formato pdf: al suo interno l’utente troverà indicata la durata dell’indennità con gli importi lordi da liquidare mensilmente.
Nel documento sarà presente anche una nota che indicherà circa la progressiva riduzione della Naspi del 3% a partire dal quarto° mese di erogazione, così come previsto dalla normativa di riferimento come criterio di calcolo.
Sempre all’interno dell’area riservata Inps, il lavoratore potrà procedere anche al monitoraggio riguardante l’esito della propria domanda di disoccupazione Naspi oltre alla data di accredito dell’assegno. Potrà farlo accedendo alla sezione ‘MyInps’ e cliccando alla voce ‘I tuoi avvisi’.
Potrebbe interessarti:  Scuola, assunzioni docenti 2019/2020 ultime notizie: sarà turnover al 100% sulle cattedre