Scuola, assegnazioni docenti alle classi: ecco i chiarimenti del senatore Pittoni
Scuola, assegnazioni docenti alle classi: ecco i chiarimenti del senatore Pittoni
Vi abbiamo riferito, nei giorni scorsi, in merito al nuovo ddl (denominato ddl ‘Concretezza’), contenente nuove misure contro i “fannulloni” della Pubblica Amministrazione, lo sblocco del turnover, nonché la rivoluzione digitale nella PA, oltre a nuove assunzioni. Il ministro Giulia Bongiorno ha annunciato rilevazioni biometriche e videosorveglianza per stanare i “furbetti del cartellino“. La Bongiorno ha affermato che è prevista la possibilità di cominciare a identificare i dipendenti della pubblica amministrazione attraverso le impronte digitali o l’iride. Previste anche sanzioni per le amministrazioni inadempienti che finiranno in una vera e propria black list.

Ddl Concretezza nella scuola: Flc-Cgil ‘Si vogliono introdurre norme poliziesche’

La Flc-Cgil, attraverso una nota pubblicata sul suo sito ufficiale, afferma che dietro ad alcune buone intenzioni, il ddl Concretezza nasconde un impianto autoritario pericoloso, in quanto incentrato sul controllo dei dipendenti del pubblico impiego.

Le criticità contenute nel testo, soprattutto per il mondo della Scuola, sono davvero preoccupanti.

Si sottolinea come sia al quanto singolare che per varare il piano triennale della PA sia necessario coordinarsi con il Ministero dell’Interno: la Flc-Cgil parla di ‘aspetto poliziesco‘ del piano.
‘E’ preoccupante l’interesse al controllo “biometrico” delle presenze – si legge nella nota – anche se per il personale docente ed educativo si demanda l’attuazione ad un decreto del MIUR. Simili interferenze sono lesive dell’autonomia organizzativa delle scuole oltre che funzionali ad una propaganda politica, falsa ed ingiustificata, che si iscrive dentro l’onda lunga della denigrazione del lavoro pubblico.’

Potrebbe interessarti:  Diplomi falsi per ottenere il posto, indagato Personale ATA

Offesi i lavoratori della scuola, ennesima iniziativa propagandistica

Ci sono poi le solite incongruenze, prosegue il sindacato: ‘Che cosa significa che per il personale pagato da NoiPa si debbano utilizzare “i servizi di rilevazione delle presenze dal sistema “NoiPA” del Ministero dell’economia e delle finanze”? Materialmente come avviene la cosa? Deve esserci qualcuno che lo fa: chi? Le segreterie?’

La Flc-Cgil ritiene che il nuovo disegno di legge rappresenti l’ennesima iniziativa propagandistica: di concreto ci sarebbe solamente la prosecuzione della persecuzione dei lavoratori pubblici. La proposta del Ministro Bongiorno è il ritorno del ‘brunettismo’.