Pensioni, Quota 100 a 62 anni: quanto costerà? La risposta di Durigon
Pensioni, Quota 100 a 62 anni: quanto costerà? La risposta di Durigon

Quota 100 rimane, al momento, uno degli argomenti più discussi riguardanti il tema Pensioni in Italia. Tale procedura, come molti sapranno, prevede un abbassamento dei requisiti di pensionamento. Questo progetto, come riporta Il Sole 24 ore, potrebbe dare avvio ad eventuali finanziamenti aziendali per l’uscita anticipata di un nutrito numero di lavoratori.

Tuttavia, oggi vogliamo concentrarci su altri fatti legati a Quota 100, quella del costo di tale manovra e di quanto possa pesare sulle casse dello Stato. L’Inps si è espressa al riguardo, ma i dati resi noti dall’Istituto nazionale della previdenza sociale, non trovano accoglimento da parte di alcuni addetti ai lavori.

Le dichiarazioni di Claudio Durigon

Claudio Durigon, sottosegretario al ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, ha dichiarato ai microfoni di Agorà (noto programma Rai riguardante temi sociali e politici) che mandare in pensione tutti i lavoratori che hanno raggiunto la Quota 100, con il limite dei 62 anni d’età anagrafica, avrà un costo di 6-8 miliardi di euro, almeno per il primo anno.

Si tratta di somme del resto, che lo stesso ministro degli Interni, Matteo Salvini, ha sempre dichiarato pubblicamente. Durigon, intervistato dallo staff di Agorà, ha detto: ‘Leggo 13 miliardi, ma non è questo sicuramente il costo effettivo di Quota 100 a 62 anni’. Il sottosegretario ha inoltre smentito i dati Inps, spiegando: ‘Considerate che da uno studio fatto dall’Inps Quota 100 libera veniva 14 miliardi’.

Potrebbe interessarti:  Quota 100, che fine hanno fatto gli esiti delle domande?

Pensioni: che cos’è la Quota 100 libera?

A questa domanda risponde in maniera dettagliata Orizzonte Scuola: si parla di Quota 100 libera quando una determinata somma veniva raggiunta dalla somma degli anni di età anagrafica con con quelli di contribuzione, prescindendo dai vincoli.

Mettiamo quindi che un individuo abbia iniziato a lavorare a 18 anni, maturando 40 anni di contributi, ebbene: la Quota 100, almeno in questo caso, si raggiunge anche prima di aver compiuto 60 anni. Da qui Claudio Durigon deduce il fatto che la Quota 100 a 62 anni di età non possa costare quanto affermato dall’INPS. Per il primo anno, la manovra non costerà più dei precitati 8 miliardi, ha ribadito Durigon.