Scuola, concorso straordinario infanzia e primaria ultime notizie: esito incontro Miur-sindacati
Scuola, concorso straordinario infanzia e primaria ultime notizie: esito incontro Miur-sindacati

Come riportato dal sito ufficiale della Flc-Cgil Scuola, si è tenuto ieri, come del resto preannunciato, l’incontro tra i tecnici del Ministero dell’Istruzione e le rappresentanze sindacali. Durante l’incontro si è discusso del concorso straordinario scuola dell’infanzia e primaria, secondo quanto disposto dal Decreto Dignità.

Concorso straordinario scuola infanzia e primaria: l’incontro Miur-sindacati

I tecnici di Viale Trastevere hanno confermato il requisito dei due anni di servizio, secondo il calcolo dei 180 giorni per ogni anno scolastico o servizio continuativo dal 1° febbraio fino agli scrutini finali.
Al concorso per i posti riservati al sostegno potranno partecipare unicamente i docenti che, oltre al requisito dell’abilitazione e del servizio, saranno anche in possesso della specializzazione.
Come riporta Flc-Cgil Scuola, i sindacati hanno sollecitato l’emanazione del Decreto ministeriale entro il prossimo 10 ottobre, nel rispetto del termine indicato dal Decreto dignità. Il Ministero dell’Istruzione sta lavorando in questa direzione: l’obiettivo è quello di garantire ai candidati l’assunzione a tempo indeterminato già dal 1 settembre 2019.
La Flc-Cgil ha chiesto di ritenere valido ai fini dell’accesso, il servizio di insegnamento svolto su posto di sostegno senza titolo di specializzazione. Inoltre ha sollecitato l’uscita del bando del concorso ordinario a cui verrà destinato l’altro 50% dei posti disponibili per le assunzioni.
Rammentiamo, pertanto, che al concorso straordinario potranno partecipare i docenti diplomati magistrale con titolo acquisito entro l’anno scolastico 2001/02 e i laureati in Scienze della formazione primaria che possano vantare due annualità di servizio specifiche per il posto richiesto svolti nella scuola statale, secondo il calcolo sopraesposto.
Potrebbe interessarti:  Concorso infanzia e primaria ultime notizie: Pittoni 'Nota importante su decreto di esecuzione post scadenza bando'