Terza fascia ATA: quando si viene convocati e come vengono conferite le supplenze
Terza fascia ATA, graduatorie pronte: subito nomine supplenze

Le graduatorie definitive di terza fascia ATA dovevano essere pronte entro il 20 settembre 2018. Il Miur aveva di fatto sollecitato affinché si provvedesse a pubblicare le graduatorie definitive entro ieri e così è stato, tranne per pochi ambiti territoriali. Anche le province in cui si sono avuti ritardi nella pubblicazione delle provvisorie hanno provveduto a pubblicare le definitive entro tale data prevista dal Miur. Province come Milano o Torino che hanno avuto grandi ritardi hanno pubblicato in questi giorni le definitive. A questo punto le nomine per le supplenze ATA possono essere fatte. Le graduatorie sono infatti operative da subito.

Graduatorie terza fascia ATA pronte: da subito nomine supplenze

Milano è stata una delle ultime a pubblicare le graduatorie definitive: da mercoledì 19 settembre sono disponibili (per la notizia intera riportiamo al precedente articolo). Sono ormai poche le province nelle quali non sono ancora disponibili le definitive. Per queste ultime scatterà la prenotazione massiva di modo che a breve possano essere pronte anche in questi ambiti territoriali. Le graduatorie definitive di terza fascia ATA sono operative, e quindi utilizzabili, a partire dalla data di pubblicazione. Ciò significa che si può procedere immediatamente alle nomine per le supplenze. In diverse province risultano esaurite le graduatorie di prima e seconda fascia per cui si passa alla terza, per esempio a Milano. Molti istituti hanno già iniziato a convocare, altri lo faranno. Il punteggio, una volta che le graduatorie sono definitive, è possibile visualizzarlo direttamente dalla propria pagina di istanze online. Così pure la posizione in graduatoria di ogni candidato.

Potrebbe interessarti:  ATA, controlli su supplenze per titoli falsi

Supplenze terza fascia ATA, come avvengono le convocazioni 

La pubblicazione delle graduatorie definitive di terza fascia ATA è provinciale, ciò significa che in tutti gli istituti scolastici di una determinata provincia avviene nello stesso giorno. I candidati vengono convocati per le supplenze tramite comunicazione tempestiva via e-mail, sia esse certificata (PEC) o privata. Il candidato dovrà provvedere a fornire una risposta qualora venisse contattato. Specificamente per le supplenze di 30 giorni, la convocazione deve essere fatta al candidato ATA con un preavviso di 24 ore. Si può venire contattati anche telefonicamente in caso di malfunzionamenti nel portale SIDI.