Exagon un gioco da tavolo ideale per l’apprendimento
Exagon un gioco da tavolo ideale per l’apprendimento

Exagon è il nome di un gioco da tavolo molto semplice, intuitivo e divertente. Viene inventato a Catania sul finire del 2016 dalla geniale creatività di un architetto cinquantenne di nome Salvatore Catalfamo. Il professionista etneo inizia a riflettere sulle possibili combinazioni scaturenti dall’accostamento dei lati di una semplice figura geometrica bidimensionale rappresentata da un esagono. Il nome del gioco infatti richiama questa figura geometrica elementare.

L’apprendimento attraverso un gioco da tavolo: ecco a voi Exagon, in uscita il prossimo Ottobre

Ideale per l’apprendimento mediante l’attività ludica, Exagon rappresenta la nuova frontiera della didattica laboratoriale. Una serie di poche e semplici regole stanno alla base di questo appassionante gioco da tavolo che cattura l’attenzione, non solo di chi vi partecipa, ma anche di chi assiste come spettatore.

Dal punto di vista didattico, il meccanismo di gioco sviluppa il ragionamento mnemonico e anche quello matematico. Le possibili combinazioni, infatti, determinano nei giocatori una serie di ragionamenti (di tipo numerico e cromatico relativi alle sezioni della tessera) legati ai 6 numeri in corrispondenza dei lati della figura in questione.

Potrebbe interessarti:  Scuola, ministro Bussetti: 'Ecco la mia idea di innovazione del mondo dell'istruzione'

Il gioco è stato presentato questa estate in anteprima in molte località balneari italiane, riscontrando un notevole successo tra gli adolescenti, i giovani e gli ultra quarantenni.

Per quanto riguarda, infine, la veste grafica, quest’ultima è stata curata a partire da suoi esordi da Stefania Castro, giovanissima product designer anch’essa siciliana.

Ufficialmente il gioco sarà distribuito dalla Tambù a partire dal prossimo ottobre 2018.

Come si gioca ad Exagon

Ad Exagon sono bastate 40 tessere esagonali, una clessidra e il gioco è fatto. Ai partecipanti, da due a cinque, basterà semplicemente attenzione, tanta strategia e riflessi pronti per poter sfruttare ogni giro clessidra a disposizione. Le regole sono semplicissime, ma per poter continuare a giocare vale sempre e solo una regola base: combaciare due lati, ma se a combaciare saranno tre o più lati il gioco assume accelerazioni divertentissime“.

Il gioco oggi è distribuito dalla Tambù: https://facebook.com/commerce/products/1859522744102651

E per essere sempre aggiornati: https://www.facebook.com/game.eXagon/