Test medicina ultima notizie, ministro Bussetti risponde a Giulia Grillo sul numero chiuso

Il Ministro dell’Istruzione, Marco Bussetti, è intervenuto alla trasmissione radiofonica ‘Un giorno da pecora’, in onda su Rai Radio 1. Tra le diverse domande rivolte al titolare del dicastero di Viale Trastevere, anche quella relativa alla polemica riguardante il numero chiuso del test di medicina.
La ministra della Salute, Giulia Grillo, nello scorso weekend, ha annunciato la sua intenzione di introdurre in Italia un sistema ‘ispirato a quello francese dove non c’è il numero chiuso all’inizio, con libero accesso al primo anno, e poi una selezione molto serrata per verificare chi è in grado di andare avanti’.

Bussetti sul test di medicina: ‘Nessun dissapore tra me e il ministro Giulia Grillo’

“Non c’e’ nessun dissapore tra me e il ministro Giulia Grillo sui test di accesso alla facoltà di
medicina
 – ha replicato il Ministro Bussetti – E’ un obiettivo quello di eliminare il numero chiuso,
dal momento che il metodo di selezione degli ultimi anni non è volto a potenziare i medici del futuro. Bisogna trovare un’alternativa”.

In precedenza, il ministro Bussetti aveva cercato di evitare la polemica: ‘Dobbiamo aumentare sicuramente gli accessi e soprattutto aumentare le borse nelle scuole di specializzazione‘, aveva detto il mese scorso, come ricorda il ‘Corriere della Sera‘. C’è il grande problema della seconda parte della carriera universitaria dei medici: quasi la metà dei laureati resta senza specializzazione perché i posti banditi annualmente sono troppo pochi. Bussetti aveva promesso che del numero chiuso se ne sarebbe occupato presto: ‘Quest’anno abbiamo aumentato il numero di posti disponibili e nelle prossime settimane affronteremo il tema del cosiddetto “numero chiuso”. È una questione delicata. Dobbiamo studiare soluzioni che garantiscano da una parte il diritto allo studio ai giovani, dall’altra una risposta concreta al mondo del lavoro. Soprattutto in quei settori in cui ci sono dei vuoti da colmare’.
Potrebbe interessarti:  Scuola, Test Medicina: UDU 'Chiediamo al Miur immatricolazione immediata ricorrenti vittoriosi'