Scuola, precariato docenti e ATA ultime notizie: novità con l'emendamento alla LdB 2019
Si è parlato a lungo del fatto che la nuova Legge di Bilancio 2019 abbia sostanzialmente ignorato il comparto scuola. In realtà, il primo provvedimento sulla scuola è stato inserito e si tratta di un taglio, quello riguardante l’alternanza scuola-lavoro, fortemente voluta dalla Buona Scuola renziana ed ora ridimensionata dal nuovo dicastero con titolare Bussetti.

Legge di Bilancio 2019, arrivano i tagli sulla scuola

Per il triennio delle superiori, l’alternanza prevedeva 200 ore per i licei, 400 per i tecnici e 400 per i professionali, mentre ora viene chiesta una “quota minima” decisamente più abbordabile: 90 ore per gli studenti liceali, 150 per quelli degli istituti tecnici e 180 per i professionali. 50 milioni di euro il risparmio stimato dal governo. La riduzione oraria partirà dal prossimo anno scolastico 2019-2020.
Se non si tratta di una bocciatura, poco ci manca. Del resto, il ministro Bussetti aveva già evidenziato questo aspetto nel corso di un’intervista rilasciata a ‘Repubblica’, dove tra i vari argomenti trattati nel corso del videoforum, il ministro aveva avuto modo di parlare anche dell’alternanza scuola lavoro.

Alternanza scuola-lavoro ridimensionata dal ministro Bussetti

‘Ogni scuola potrà, autonomamente, aumentare il numero di ore che sarà indicato nella prossima Legge di bilancio e poi nelle Linee guida che stiamo costruendo’, si legge nella bozza di Legge di bilancio 2019. L’ex sottosegretario all’Istruzione, Gabriele Toccafondi, ha criticato duramente la svolta del nuovo Governo nei confronti dell’alternanza scuola lavoro: “Fare meno ore e soprattutto mettere meno risorse sull’Alternanza scuola lavoro vuol dire semplicemente farla peggio”.

Nella nota di aggiornamento al Def vengono menzionati anche i “nuovi strumenti per l’aggiornamento continuo e la valorizzazione professionale del corpo docente” oltre al freno ai trasferimenti degli insegnanti, trasferimenti “che limitano un’adeguata continuità didattica”.
Dunque, verrebbero confermate le indiscrezioni che abbiamo pubblicato alcuni giorni fa in merito al giro di vite riguardante la mobilità dei docenti.
Potrebbe interessarti:  Scuola, Legge di Bilancio 2019: ecco tutte le priorità, infanzia e Sud col circoletto rosso