Concorso straordinario infanzia e primaria, bando: stima candidati e perché prepararsi
Concorso straordinario infanzia e primaria, bando: stima candidati e perché prepararsi

Il bando per il concorso straordinario infanzia e primaria potrebbe essere in dirittura di arrivo. Secondo i calcoli di Tuttoscuola, la tempistica prevista per la sua pubblicazione è tra la fine di ottobre e i primi di novembre, mentre le domande di partecipazione saranno presentate entro la metà di dicembre. Quanti potrebbero essere i candidati?

Candidati al concorso straordinario infanzia e primaria

Non è semplice quantificare il numero dei possibili candidati al concorso straordinario infanzia e primaria, che potrebbero includere anche diversi diplomati magistrali. Il requisito dei 2 anni di servizio negli ultimi otto anni scolastici potrebbe essere determinante. In ogni caso di stima che i candidati possano superare i 10 mila. In tal caso, lo smaltimento delle graduatorie di merito potrebbe richiedere diversi anni.

Scuola, reclutamento: come si diventerà insegnanti col Governo Lega-M5S?

Potrebbe interessarti:  Concorso straordinario infanzia e primaria, bando in GU: Bussetti 'Ora anche quello ordinario'

Perché prepararsi

E’ vero che il concorso non prevede selezione, ma ciò non dovrebbe indurre i candidati a snobbare una forma di preparazione. Trovarsi in fondo alla graduatoria, potrebbe fare molta differenza sul momento dell’assunzione, soprattutto se gli aspiranti saranno tanti. In vista del colloquio orale, è bene avere una certa preparazione che permetta di scalare i posti alti in graduatoria.