Scuola, ministro Bussetti e la riforma reclutamento docenti: cosa aspettarsi?
Scuola, ministro Bussetti e la riforma reclutamento docenti: cosa aspettarsi?
Il Ministro dell’Istruzione, Marco Bussetti, commissariato dal Tar del Lazio in quanto il Ministero dell’Istruzione non ha ripristinato la seconda ora di primo strumento nel biennio dei licei musicali.
Il Tar ha accolto il ricorso presentato dall’Anief riguardante la mancata esecuzione da parte del Miur delle sentenze che imponevano il suddetto ripristino anche per l’anno scolastico appena iniziato. Come riportato dal quotidiano ‘Repubblica‘, il presidente del sindacato, Marcello Pacifico, ha sottolineato come ‘nonostante il provvedimento favorevole già ottenuto dai nostri legali, il Miur ha continuato a indicare soltanto un’ora anche per il corrente anno scolastico per la formazione degli organici dei licei musicali”.

Ministro Bussetti commissariato, la sentenza di oggi sulla mancanza della seconda ora di primo strumento

I ricorrenti al Tar sono tutti genitori di alunni iscritti al biennio musicale che, tra l’altro, hanno chiesto il recupero dell’ora che i loro figli hanno inevitabilmente perso in questo inizio di anno scolastico, ‘per colpa dell’inerzia dell’Amministrazione’. Il presidente Anief ricorda, inoltre, come il Miur dovrebbe prevedere una modifica dell’orario tale da eseguire correttamente e completamente l’ordine del tribunale che imponeva il ripristino della seconda ora di primo strumento per l’intero biennio dei licei musicali’.

Il Tar dà ragione ad Anief: Miur condannato

Come sottolinea ‘Repubblica’, continuano a ripetersi i casi di commissariamento del ministero dell’Istruzione, casi che avevano già riguardato in precedenza gli ex ministri Gelmini e Giannini.

Il Tar del Lazio, con la sentenza di oggi, ha dunque accolto il ricorso di Anief e ‘ordina al Ministero resistente di dare integrale esecuzione alla sentenza depositata il 24 maggio 2018 di questo Tribunale, nel termine di 30 giorni dalla comunicazione/notificazione della presente sentenza’ e specifica come “in difetto di adempimento si nomina quale Commissario ad Acta il Prefetto di Roma, o un suo delegato, affinché provveda in luogo dell’amministrazione, nei successivi 30 giorni, a dare esecuzione al giudicato”, condannando il Ministero resistente anche al rimborso delle spese di lite, quantificate in 1.500 Euro oltre accessori di legge'”.

Potrebbe interessarti:  Contratto scuola ultime notizie, ministro Bussetti: 'Ho mantenuto l'impegno che avevo preso'