Scuola, Laura Boldrini contro Matteo Salvini: 'La sua credibilità? Pari a zero'
Continua il botta e risposta tra Governo e opposizione anche per quanto concerne il mondo della scuola. Gli organi di stampa nazionali hanno ampiamente relazionato, nelle ultime ore, in merito a quanto accaduto a Torino, durante la manifestazione di protesta organizzata nell’ambito dello sciopero degli studenti: alcuni manifestanti hanno dato fuoco a dei manichini rappresentanti le figure dei due attuali vicepremier, Luigi Di Maio e Matteo Salvini.

Salvini commenta duramente l’episodio accaduto a Torino

Il leader della Lega Nord ha commentato duramente quanto accaduto nella piazza del capoluogo piemontese, stigmatizzando l’accaduto con un messaggio emblematico: ‘E poi saremmo io e la Lega a “seminare odio”…Questi “democratici” studenti, coccolati dai centri a-sociali e da qualche professore, avrebbero bisogno di molte ore di educazione civica a scuola e magari di piú attenzione da parte dei genitori. Forse capirebbero che BRUCIARE in piazza il manichino di Salvini, e di chiunque altro, o appenderne ai lampioni le immagini è una cosa schifosa. Per ora sono stati identificati e denunciati – ha concluso Salvini – Ma, si sa, per loro è sempre #colpadiSalvini’.

Boldrini risponde a Salvini: ‘La sua credibilità è pari a zero’

Pronta la risposta dell’ex Presidente della Camera e deputata di Liberi e Uguali, Laura Boldrini: ‘La violenza va condannata, sempre – ha scritto la Boldrini sul proprio profilo personale di Twitter – Detto questo, Salvini che pretende di dare lezioni di educazione civica agli studenti che oggi hanno manifestato contro il governo, è paradossale. La sua credibilità, in materia, è pari a zero. Io sto con gli studenti”.
Potrebbe interessarti:  Scuola, Governo Lega-M5S sotto attacco: 'Fermiamoli subito', l'allarme PD