Stipendio docenti 2019: Di Maio conferma gli aumenti
Stipendio docenti 2019: Di Maio conferma gli aumenti

A dare la notizia che Di Maio conferma gli aumenti degli stipendi dei docenti, è Scuola 24, de Il Sole 24 Ore. L’articolo a cura di Claudio Tucci, menziona un post su Facebook dove il vicepremier annuncia che i soldi sottratti all’alternanza scuola-lavoro, saranno utilizzati per evitare l’abbassamento degli stipendi degli insegnanti. Con ciò si intende la conferma dell’elemento perequativo, introdotto con l’ultimo CCNL, ma valido solo fino al prossimo dicembre.

L’alternanza scuola-lavoro finanzia gli stipendi

Luigi Di Maio, leader del M5S, avrebbe deciso di prendere una parte dei fondi che non si spendevano nell’alternanza, per riversarli nelle buste paga dei docenti della scuola. Da qui, fa notare l’articolo, si comprende la fretta di rimodulare le ore di alternanza. La norma, probabilmente, sarà inserita nella prossima manovra. L’alternanza scuola-lavoro scenderà ad almeno 90 ore nell’ultimo triennio di tutti i licei (oggi l’obbligo è di 200 ore). Per i periti degli istituti tecnici si passa a 150 ore complessive, (sempre nell’ultimo triennio), contro le attuali 400. Le ore dei professionali scenderebbero a 180.

Potrebbe interessarti:  Scuola, mobilità docenti ultime notizie: presentati 2 emendamenti alla Legge di Bilancio 2019