Vicenda choc in una scuola di Bari, quattro maestre arrestate dai Carabinieri
Purtroppo, si parla di scuola anche nella cronaca odierna, con una nuova e spiacevole notizia di maltrattamenti a danno dei bambini più piccoli. I Carabinieri, infatti, hanno arrestato quattro maestre di una scuola materna di Capurso, località in provincia di Bari: le insegnanti sono state accusate di aver maltrattato i loro alunni, bambini di 3 anni.

Bari, quattro maestre arrestate per maltrattamenti

Le maestre della scuola ‘Montessori’ avrebbero 47, 49, 52 e 63 anni e nei loro confronti è stata emessa un’ordinanza di custodia agli arresti domiciliari.
Come riportato dall’AGI (Agenzia Giornalistica Italiana), le insegnanti avrebbero spesso manifestato ‘comportamenti vessatori e violenti nei confronti dei piccoli’.

Continue vessazioni da parte delle maestre

Spintoni e strattoni sino a farli cadere per terra, persino schiaffi: ai bambini veniva imposto di rimanere con la testa riversa sul banco, come gesto di sottomissione nei confronti delle insegnanti e, nel caso in cui ci fosse stato un rifiuto, venivano costretti con la forza a tenere quella posizione.
Secondo le indagini condotte dai Carabinieri dietro coordinamento della Procura di Bari, le maestre erano arrivate al punto di imporre severe punizioni ai bambini come quella di recarsi agli angoli della classe con il volto rivolto verso il muro e le mani dietro la schiena. Inoltre, le maestre accusate di maltrattamenti avrebbero persino minacciato i bambini di essere legati con la corda e di botte.
I bimbi venivano spesso apostrofati come ‘maleducati, scostumati, cattivi, monelli, pappemolli e persino rimbambiti‘. Le maestre hanno persino detto loro che, nel caso si fossero comportati male, sarebbero stati portati in caserma dai Carabinieri dove un cane li avrebbe morsicati’.
Potrebbe interessarti:  Emendamenti alla LdB, scuola: cosa chiedono Lega e M5S