Ci hanno scritto diversi diplomati magistrali in possesso del titolo a indirizzo sperimentale linguistico chiedendo se potranno partecipare al prossimo concorso straordinario. Circa la validità di questo genere di titoli ce ne eravamo già occupati in un altro articolo dal titolo Diplomati magistrali a indirizzo socio-psicopedagogico e scuola magistrale. La questione era sorta pochi giorni prima della pubblicazione del decreto per via del suggerimento fornito dal CSPI di eliminare il diploma sperimentale a indirizzo linguistico conseguito presso gli istituti magistrali tra i requisiti di ammissione al concorso.

Titolo valido per il concorso

Possiamo senz’altro rassicurare gli interessati sul fatto che il diploma a indirizzo linguistico, ai fini della partecipazione al prossimo concorso staordinario, non è in discussione. Il possesso di questo titolo è a tutti gli effetti requisito valido per l’ammissione ai concorsi pubblici. Si trova nello stesso decreto pubblicato in Gazzetta la disposizione dal governo attraverso la quale viene respinta la richiesta formulata dal CSPI. Diversamente decidendo sì approverebbe una disposizione in contrasto con le norme regolanti il concorso. Al riguardo viene richiamato il consolidato orientamento del Consiglio di Stato.

Potrebbe interessarti:  Concorso Straordinario, gli insegnanti di ruolo a pieno titolo possono partecipare?

L’orientamento del CDS

I giudici di Palazzo Spada avevano conferito efficacia erga omnes alla sentenza che ha eliminato quella particolare clausola del bando in cui si disponeva la non ammissione alla procedura concorsuale dei soggetti in possesso di diploma linguistico conseguito al termine dei corsi sperimentali attivati presso gli istituti magistrali, clausola sulla quale l’USR ricorrente aveva fondato il provvedimento individuale di esclusione.” (N. 03376/2018REG.PROV.COLL. N. 07751/2017 REG.RIC.).

Dal regolamento al bando

Il regolamento del concorso pubblicato nel decreto parla chiaro. A decretare l’inclusione dei soggetti in possesso del diploma a indirizzo linguistico, in qualità di aspiranti concorrenti al prossimo concorso straordinario, è il comma 2 articolo 6 relativo al possesso dei requisiti per parteciparvi. Si conferma che occorre essere unicamente in possesso dei 24 mesi di servizio nella scuola statale svolti negli ultimi 8 anni.