FRANCESCO BOCCIA DEPUTATO PD

Tutte le risorse della legge di Bilancio recuperate facendo fare altri debiti agli italiani, invece di metterle su una flat tax pasticciata, concentriamole tutte sulla scuola. Investiamo sui nostri ragazzi, sugli insegnanti e sul personale scolastico; apriamo un conto per la vita che accompagni ogni ragazzo dal primo giorno di scuola primaria fino alla maturità. Con scuole aperte tutto il giorno e in tutta Italia. Un conto sempre aperto che garantisca ad ogni studente tutto quello di cui ha bisogno: libri, mensa, trasporto pubblico, viaggi istruttivi fino allo scambio all’estero al quarto anno di scuola secondaria, tutto sostenuto da un moderno Stato sociale. Tanti ragazzi oggi, figli di famiglie separate e in difficoltà o sotto la soglia di povertà, rinunciano agli studi per mancanza di risorse e questo non va mai più consentito. Investiamo i soldi degli italiani in un welfare attivo, in grado di formare la classe dirigente di domani, altro che flat tax!”. Così Francesco Boccia, deputato PD e candidato alla segreteria del Partito Democratico nel corso della registrazione di un dibattito organizzato dal Consiglio Nazionale dei Consulenti del Lavoro, insieme al sottosegretario Siri.

Potrebbe interessarti:  AnDDL, Sciopero Scuola 30/11: "Fase Transitoria per i precari storici"