Concorso infanzia e primaria ultime notizie: i chiarimenti di Lucia Azzolina
Concorso infanzia e primaria ultime notizie: i chiarimenti di Lucia Azzolina
La deputata del Movimento Cinque Stelle, Lucia Azzolina, ha postato un messaggio sulla propria pagina Facebook in merito al concorso straordinario per la scuola dell’infanzia e della primaria, le cui domande possono essere inoltrate a partire da oggi, lunedì 12 novembre.

Lucia Azzolina, precisazioni sul concorso straordinario infanzia e primaria

La docente e politica pentastellata ha scritto il seguente post: ‘Leggo ahimè l’ennesima fake news sulla scuola e non è la prima volta. Mi dispiace leggere certe cose veramente, ma oramai non si contano più. Volevo rassicurare tutti. Chi è in ruolo con riserva, anche se non ha ancora una sentenza del CdS o Tar, può tranquillamente partecipare al concorso straordinario per la scuola dell’infanzia e primaria. Il bando è chiarissimo. Che non si creino allarmismi ingiustificati.’

La sentenza della Corte Costituzionale

Una precisazione che, come vi abbiamo riferito in precedenza, non può che tenere conto anche della sentenza della Corte costituzionale che dichiarò illegittima la disposizione prevista dal comma 110 della Legge 107 del 2015. Con la sentenza n. 251 (relatore prof. Giuliano Amato) si stabilì l’illegittimità del suddetto articolo della legge di riforma della scuola 13 luglio 2015, n. 107 e – in via consequenziale – dell’articolo 17, terzo comma, del successivo Decreto Legislativo 13 aprile 2017, n. 59, là dove escludono dalla partecipazione ai concorsi pubblici per il reclutamento del personale docente gli insegnanti già assunti con contratto a tempo indeterminato nelle scuole statali.
Inoltre, c’è da sottolineare come il bando del 2016, messo a confronto, escludeva la partecipazione dei docenti di ruolo e il Ministero dell’Istruzione, proprio in considerazione della sentenza della Corte Costituzionale, stavolta ha evitato l’errore, consentendo ai docenti di ruolo, anche a chi ha la riserva, di poter partecipare al concorso.
Potrebbe interessarti:  Concorso straordinario infanzia e primaria: comunicato Miur e tabella domande