Si torna nuovamente in Consiglio di Stato in sede di adunanza plenaria. Avevamo dato ieri la notizia dell’accoglimento di un ricorso promosso da ANIEF. Anche lo Studio Legale Santi Delia & Bonetti ha partecipato all’azione in questione. L’iniziativa è stata seguita anche da altri studi legali, in primis quello dello studio legale dell’avvocato Valentina Piraino che prodotto istanza di remissione su tutti i ricorsi pendenti. In forza di questi interventi vengono sospese tutte le udienze di merito fino al nuovo pronunciamento che avverrà in sede cautelare. È doveroso precisare che tutti i ricorsi presentati dagli altri avvocati debbano essere spostati affinché si possa beneficiare della sospensione dei meriti.

Richiesta Erga Omnes

Per spiegare come il nuovo pronunciamento riguarderà tutti i diplomati magistrali occorre leggere cosa è stato scritto negli atti del ricorso presentato in Consiglio di Stato. Come ormai a tutti noto ci sono state sentenze passate in giudicato. Nella sostanza viene chiesto che i loro effetti vengano estesi a tutti gli altri ricorrenti, vale a dire a tutti coloro che detengono ancora l’inserimento con la riserva. I motivi che hanno indotto i legali a richiedere una nuova remissione all’Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato vertono sui conflitti giurisprudenziali sull’ efficacia erga omnes delle sentenze di annullamento dei decreti (vedasi il 235/2014).

Potrebbe interessarti:  Aggiornamento plenaria

A quando la nuova plenaria

Occorrerà altro tempo per trovare una data utile in cui discutere la nuova richiesta. Certamente non prima del prossimo febbraio 2019, come scritto da Il fatto Quotidiano. Va vista l’agenda delle cause in discussione che Verrà fissata dai giudici di Palazzo Spada. In considerazione del fatto che esistono già altre tematiche da trattare, non è da escludere che l’attesa possa protrarsi per tutto il prossimo anno. Il passo successivo sara calendarizzare la sentenza di merito definitiva in adunanza plenaria.