Reclutamento scuola, notizie 13/11: cosa sta per cambiare?
Reclutamento scuola, notizie 13/11: cosa sta per cambiare?

Il reclutamento della scuola secondaria di I e II grado sta per subire importanti modifiche, rispetto a quanto previsto dalla legge 107/2015. Se la legge di bilancio fosse approvata senza modifiche, le novità sarebbero diverse e comporterebbero importanti effetti anche sulle future assunzioni. Vediamo quali sono le modifiche più importanti contenute nella bozza del testo.

Novità reclutamento scuola: quali cambiamenti in LdB?

Quali sono le novità previste nella Legge di Bilancio che influirebbero sul reclutamento nella scuola secondaria? Di seguito vi elenchiamo le principali:

  • il concorso diventa abilitante;
  • si potrà partecipare al concorso con l’abilitazione o con laurea idonea all’insegnamento + 24 CFU in discipline antropo – psico – pedagogiche ed in metodologie e tecnologie didattiche
  • si potrà partecipare al concorso per 1 sola classe di concorso per ogni grado di istruzione (più sostegno);
  • il FIT viene di fatto abolito e sostituito con un percorso annuale di formazione iniziale e prova;
  • l’anno di prova può essere ripetuto;
  • il concorso riservato ai docenti con 36 mesi di servizio è abolito; a loro è riservato il 10% dei posti banditi nel cncorso ed è riconosciuta la possibilità, in prima applicazione, di partecipare senza i 24 CFU per 1 classe di concorso per la quale abbiano maturato almeno 1 anno di servizio;
  • il docente assunto avrà un vincolo di 5 anni nella scuola di assunzione, incluso quello del percorso annuale di formazione iniziale.
Potrebbe interessarti:  Calendario scuola, Bussetti sulle ore di insegnamento: ecco cosa dicono gli ultimi dati

Ribadiamo ancora una volta che la Legge di Bilancio potrebbe subire modifiche.