Sostituzione docenti

È giusta la sostituzione docenti curricolari assenti con i colleghi di sostegno? La risposta è no. Un docente di sostegno non può sostituire, nel suo compito, un docente di cattedra. Il docente di sostegno ha il compito e il ruolo di sostenere l’integrazione scolastica degli alunni con difficoltà o disabilità. Questo è anche quello che dice il MIUR nelle sue linee guida, che recitano:

…l’insegnante per le attività di sostegno non può essere utilizzato per svolgere altro tipo di funzioni se non quelle strettamente connesse al progetto d’integrazione, qualora tale diverso utilizzo riduca anche in minima parte l’efficacia di detto progetto.

Da quanto indicato esplicitamente dal Ministero, si evince che un docente di sostegno può svolgere esclusivamente funzioni legate all’integrazione degli alunni con handicap. Tra queste quindi non rientrano le supplenze di colleghi assenti perché ciò impedirebbe al docente di sostegno di svolgere efficacemente il suo progetto di integrazione.

Potrebbe interessarti:  Concorsi scuola e assunzioni docenti ultime notizie, Bussetti: 'Porte aperte ai giovani laureati'

Puntualizzazioni del MIUR sulla sostituzione docenti

Con la nota n. 4274 del 4 agosto 2009 il Ministero ribadisce quanto indicato nelle sue linee guida:
l’insegnante di sostegno non può essere utilizzato per svolgere altro tipo di funzione se non quelle strettamente connesse al progetto d’integrazione,qualora tale diverso utilizzo riduca anche in minima parte l’efficacia di detto progetto”.

Ancora più esplicita la puntualizzazione dell’anno successivo:
Appare opportuno richiamare l’attenzione sull’opportunità di non ricorrere alla sostituzione dei docenti assenti con personale in servizio su posti di sostegno, salvo casi eccezionali non altrimenti risolvibili”.

Di fatto quindi le indicazioni ministeriali non lasciano dubbi sulla fattibilità della sostituzione che rimane dunque impossibile. Il docente di sostegno non può essere impiegato per la sostituzione dei colleghi assenti, se non in casi estremi.