Neoassunti: attività di formazione nell’anno di prova, ultime notizie 22/12
Neoassunti: attività di formazione nell’anno di prova, ultime notizie 22/12

A partire da oggi, lunedì 26 novembre, per i docenti ammessi al terzo anno Fit e per i docenti neoassunti sottoposti all’anno di prova e formazione, sarà possibile registrarsi e utilizzare l’ambiente della piattaforma Indire. A tal proposito sono state già pubblicare le Faq, contenenti le risposte alle domande più frequenti. Senza soffermarci sulla procedura di registrazione, ne abbiamo selezionate alcune importanti, che permetteranno di avere chiarimenti circa l’utilizzo della piattaforma stessa.

Indire FAQ: Docenti in maternità 

Tra le Faq viene presa in considerazione la casistica di quei docenti neo immessi in ruolo quest’anno ma in maternità. In questo caso l’obbligo della formazione dipende dalla data di rientro in servizio. Per superare l’anno di prova sono infatti necessari 180 giorni di effettivo servizio, e se non verranno raggiunti non è di conseguenza necessaria l’iscrizione alla piattaforma Indire. Occorre comunque rivolgersi all’Ufficio Scolastico di riferimento per avere conferma di ciò.

Indire FAQ: Docenti che devono ripetere l’anno di prova

Altro caso è quello dei docenti neo immessi in ruolo l’anno scorso ma che o non hanno superato l’anno di prova o hanno avuto esito negativo. In entrambi i casi è prevista la possibilità di ripeterlo. L’interrogativo è rivolto dunque alla loro possibilità o meno di svolgere le attività formative nell’ambiente Indire. La risposta sembra essere affermativa ma anche in questo caso si rimanda all’Ufficio Scolastico di riferimento.

Indire FAQ: La valutazione delle attività formative

Un altro aspetto contemplato nelle Faq attiene la valutazione delle attività formative svolte sulla piattaforma Indire. Viene precisato che il tutor non valuterà queste attività, essendo il suo compito finalizzato a seguire il docente assegnatogli. Le attività formative saranno invece oggetto di discussione col comitato di valutazione. Inoltre non è previsto alcun rilascio di attestato, ma solo un dossier finale che certifica il lavoro svolto dal docente nell’ambito online. Ricordiamo che la formazione online prevede 20 ore.

Le scadenze

Non è indicata una tempistica entro cui registrarsi sulla piattaforma. È consigliabile comunque iscriversi fin da subito per poter cominciare a svolgere le ore di formazione previste durante l’anno scolastico. Indire fa sapere invece tramite le Faq che l’ambiente sarà a disposizione fino a settembre 2020, anche se le scuole spesso indicano scadenze intermedie per la consegna delle attività.

Per avere delucidazioni non già contenute nelle Faq si consiglia di contattare l’assistenza.