Scuola, bonus 500 euro: avviso sul sito della Carta del Docente

Novità in arrivo per quanto riguarda lo SPID Poste, in relazione all’utilizzo, da parte degli insegnanti, per l’accesso alla carta del docente, il cosiddetto Bonus da 500 euro. Infatti, Poste Italiane ha ufficializzato un cambiamento nelle modalità di accesso dello SPID Poste. Come si legge nell’avviso, ‘Non saranno più inviate password temporanee attraverso l’utilizzo di sms ma potrai accedere direttamente dall’App. L’accesso tramite password temporanea inviata via SMS sarà disabilitato progressivamente. Se possiedi l’Identità Digitale PosteID e fino ad oggi hai preferito utilizzare gli SMS per accedere, potrai tranquillamente continuare ad accedere utilizzando l’App PosteID.
Prima della disabilitazione della modalità di accesso tramite SMS sarai avvisato con un messaggio sulla bacheca dell’area riservata di www.poste.it e riceverai comunicazioni sull’indirizzo e-mail di contatto della tua Identità Digitale 30 giorni prima, 7 giorni prima e subito dopo l’effettiva disabilitazione. Da quel momento potrai accedere alla tua Identità Digitale oppure ai servizi online di Poste.it e del circuito SPID con l’App PosteID.’

SPID Poste e bonus 500 euro docenti: cambiano modalità di accesso

Ricordiamo che il bonus 500 euro è utilizzabile tramite l’indirizzo Web http://cartadeldocente.istruzione.it. e che per poterne avere accesso è necessaria l’identità digitale (SPID). Ciascun docente di ruolo può accedere ai propri dati riguardanti il ‘borsellino elettronico’ a propria disposizione, attraverso l’apposita funzione ‘storico portafoglio’.

Proroga del termine per l’utilizzo delle somme relative all’anno scolastico 2016/7

Il termine riguardante la spesa delle somme del bonus 500 euro relativo all’anno scolastico 2016/17 è stato prorogato dalla legge N. 108/2018. Infatti, come si legge all’articolo 6, comma 3, ‘le risorse stanziate per la Carta elettronica per l’aggiornamento e la formazione del docente di ruolo delle istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado, istituita dall’articolo 1, comma 121, della legge 13 luglio 2015, n. 107, relative all’anno scolastico 2016/2017, possono essere utilizzate entro il 31 dicembre 2018.’