Scuola, ambiti territoriali e chiamata diretta: proposte di modifica al DDL 763/18
Scuola, ambiti territoriali e chiamata diretta: proposte di modifica al DDL 763/18

Il 26 novembre 2018, si è tenuta un’audizione al Senato per discutere il DDL 763 e abolire gli ambiti territoriali e la chiamata diretta. Gli ambiti territoriali hanno determinato il paradosso di docenti di ruolo “titolari” su scuola e docenti “incaricati”. La chiamata diretta (già neutralizzata dal CCNI sulla mobilità), ha determinato una stortura nelle procedure di trasferimento. La FLC CGIL ha presentato alcune proposte di modifica al DDL 763/1, “finalizzate anche ad escludere con chiarezza l’idea della regionalizzazione degli organici“.

Proposte di modifica per ambiti territoriali

Le proposte di modifica al DDL 763/18, in relazione ad ambiti territoriali e chiamata diretta, possono essere riassunte in questo modo:

Loading...
  • Abolizione degli ambiti e ripristino dei ruoli provinciali
  • L’organico dell’autonomia include l’organico di potenziamento
  • Soppressione del comma 73 ter, dove si ripropone una artificiosa suddivisione in organico di potenziamento e non di potenziamento che riguarda solo la quantità dell’organico ma non la sua suddivisione funzionale
  • L’orario cattedra può anche essere di 15 ore in determinate circostanze
  • Il docente assume la titolarità della scuola in cui ha l’incarico triennale e non di una delle scuole in cui ha prestato servizio negli ultimi tre anni.
  • Acquisizione della titolarità su scuola e non più su ambito da estendere ai neo assunti.

Per il dettaglio sulle proposte, vi rimandiamo al documento in pdf pubblicato sul loro sito.

Loading...