Precari: aumenta esponenzialmente la ‘supplentite’, news 28/11
Precari: aumenta esponenzialmente la ‘supplentite’, news 28/11

Sarebbero quasi 15mila in più i docenti precari che quest’anno stanno coprendo le cattedre vuote in tutta Italia. Questo dato viene confermato dalla maggior parte dei sindacati del comparto scuola.

L’esercito dei precari cresce di anno in anno senza che si trovi un argine. “La misura è oramai troppo colma”.

L’anno prossimo questo risultato è destinato a crescere in maniera esponenziale, visto che i pensionamenti (quelli che si avranno a partire da settembre 2019) attraverso ‘Quota 100” saranno molti di più rispetto a quelli degli anni precedenti. Questa situazione non lascia presagire nulla di positivo sul versante del precariato.

Contrariamente alle stime favorevoli e ottimistiche del ministro Marco Bussetti (solo 80 mila cattedre da coprire), oggi si contano invece circa 95 mila posti assegnati agli insegnanti precari. In totale, quindi i posti in più sarebbero oltre 15 mila. Questa notevole differenza è stata calcolata scrupolosamente da alcuni sindacati, tra i quali la FLC CGIL.

Precari & Supplentite: I conti non tornano

telegram-scuolainforma-336x280

I conti non tornano, dichiara la stessa sigla sindacale dopo una ricostruzione puntiforme sul fenomeno. Le promesse rassicuranti che il ministro Bussetti ha fatto all’inizio dell’anno scolastico, avevano fatto sperare che la supplentite sarebbe stata sconfitta definitivamente. In quella circostanza il Ministro a proposito di questo argomento dichiarava: «La supplentite esiste, ma se rapportata al numero totale degli insegnanti in servizio non assume contorni catastrofici». Errore di valutazione? Scarsa considerazione del problema? O solo incompetenza e superficialità su questo endemico fenomeno?

Potrebbe interessarti:  Scuola, docenti precari terza fascia ultime notizie: Bussetti 'Stiamo studiando delle soluzioni'

Invece le cose non stanno così. Anzi, il trend è destinato ad aumentare, e di molto. “Gli argini si sono rotti” esclama qualche segretario sindacale. Ma, nessun accorgimento su questo versante è stato fino preso per evitare l’esondazione più totale.

I dati sui precari e sulla ‘supplentite’ per l’a.s. 2018/2019

Secondo i dati raccolti dalla FLC CGIL i posti scoperti complessivamente (fra docenti, educatori e personale amministrativo) sono 114 mila. Di questi, più di 95 mila (95.214 per l’esattezza) sono stati destinati ai supplenti, sia in organico di diritto che in quello di fatto. Ma la cosa ancora più grave è che oltre il 50% di queste cattedre sono destinate a posti di sostegno ed occupate invece da docenti senta il possesso di un titolo di specializzazione (52.979).