Stipendi scuola, aumenti 2019: Bussetti conferma gli importi
Stipendi scuola, aumenti 2019: Bussetti conferma gli importi

Cosa dice il ministro Bussetti sugli aumenti degli stipendi nella scuola, per docenti e ATA? Il ministro conferma l’aumento stabilito del precedente Governo, ma non parla del rinnovo. Nel corso di un evento al Miur, Bussetti avrebbe confermato l’aumento di 80,00 euro in media disponibile per il personale della scuola a partire da giugno 2018, anche per l’anno 2019. Naturalmente gli 80,00 euro sono medi e lordi. Ciò significa che in busta paga gli importi variano. Vedi anche la notizia sugli arretrati stipendi Noipa, l’avviso del portale.

Confermati gli aumenti stipendi anche per il 2019

Il fatto che l’aumento degli stipendi di 80,00 euro medi in busta paga vengano confermati anche per il 2019, non è esattamente una novità. Se ne era già parlato, ma adesso si ha la conferma che le cose dovrebbero andare effettivamente così. Per quanto riguarda l’elemento perequativo, disponibile fino al 31 dicembre 2018, i soldi mancanti sono stati reperiti dai risparmi ottenuti dalla riduzione delle ore di Alternanza Scuola lavoro. Ma che dire del nuovo contratto? Sono previsti nuovi aumenti?

Potrebbe interessarti:  Bussetti a Sky Tg24: "Nuove risorse per stabilizzare i docenti"

Nuovo contratto: altri aumenti?

Si prevede che la trattativa per il rinnovo del contratto non sarà facile. Il Governo ha già disposto il pagamento dell’indennità di vacanza contrattuale, valida a partire da aprile 2019. Le cifre previste variano da 8,00 a 14,00 euro in più in busta paga. Importi che Anief ha definito ‘miseria’. Proprio per questo, secondo Renzi, gli insegnanti rimpiangeranno la sua Buona scuola.