Contratto Dirigenti Scolastici: settimana decisiva per il rinnovo
Contratto Dirigenti Scolastici: settimana decisiva per il rinnovo

Questa dovrebbe essere la settimana decisiva per il rinnovo del contratto dei Dirigenti Scolastici, almeno questo sarebbe il loro auspicio. L’ARAN ha fatto sapere che vuole riaprire ufficialmente le trattative su questa tematica, trattative bruscamente interrotte in precedenza. Ha anche anticipato di un giorno la data di convocazione per discutere e definire alcuni importanti aspetti evidenziatisi durane la fase precedente contrattuale. L’appuntamento decisivo, quindi, è fissato per domani, 12 dicembre alle ore 14:30.

Rinnovo contratto Dirigenti Scolastici: convocazione dell’ARAN per mercoledì 12 dicembre, ore 14:30

Questa settimana è decisiva per il contratto dei dirigenti scolastici. L’ARAN ha anticipato la convocazione, originariamente prevista per il 13 dicembre, al giorno 12 alle ore 14:30; forse un segnale positivo per rompere gli indugi che per troppo tempo hanno ostacolato la chiusura delle trattative.

Lo stato dei lavori è ormai avanzato ma, nonostante i progressi compiuti, rimangono alcuni nodi rispetto alle modalità applicative dell’istituto della recidiva, alla regolazione della mobilità interregionale, al richiamo anche nel CCNL dei limiti di responsabilità del dirigente scolastico in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro, alla previsione di organismi paritetici per discutere le modalità con le quali le innovazioni legislative indirizzate all’intera P.a. possano trovare applicazione nella scuola.

Potrebbe interessarti:  WhatsApp a scuola, dipendenza irrinunciabile per i docenti ma utile per i DS

Restano da “trattare anche gli aspetti retributivi

Rimangono inoltre da definire compiutamente fondamentali aspetti retributivi, sui quali ancora non c’è sufficiente chiarezza a causa del ritardo del MEF nel certificare il FUN e del MIUR nel definire la quota rimanente dei 35 milioni di euro del FUN 2017/2018 che deve essere destinata al conseguimento dell’equiparazione della retribuzione di posizione di parte fissa, che va corrisposta entro la vigenza di questo contratto.

Fonte: CERIPNEWS (http://www.ceripnews.it/notizie.htm#03930-contrato-ds)