Matteo Salvini annuncia: 'C'è da fare la riforma della scuola'
Matteo Salvini annuncia: 'C'è da fare la riforma della scuola'

Matteo Salvini è stato ieri ospite sulla piattaforma studentesca Skuola.net, dove ha parlato della sua idea di scuola e di quelle che saranno le novità pronte sul tavolo per i futuri anni scolastici. Molte sono state le tematiche affrontate.

Salvini: Dall’autogestione ai compiti per le vacanze

Il Ministro dell’Interno ha espresso il suo favore nei confronti dell’autogestione, ricordando i suoi 15 anni e gli scioperi a cui fin da ragazzino ha partecipato. Sí dunque all’autogestione come strumento di espressione, purché non sia accompagnato da atti vandalici. Salvini ha inoltre affrontato il tema dei compiti per le vacanze. Il Vice Premier si è mostrato in accordo col Ministro dell’Istruzione Bussetti circa una loro riduzione.

La sicurezza a Scuola per Matteo Salvini

Salvini ha affrontato poi il tema della sicurezza a Scuola. Ha parlato infatti di 7 miliardi trovati che saranno stanziati per la manutenzione scolastica, e ha sottolineato come già 2 milioni e mezzo di euro siano stati utilizzati per aiutare presidi e sindaci che chiedevano aiuto. E in termini di sicurezza scolastica tout court, ha rimarcato il sequestro di ben 5 kg di droga nelle scuole.

La formazione

Un aspetto molto importante a cui vuole puntare il Ministro leghista è la formazione. La previsione lanciata da Salvini parla di 40 mila insegnanti di sostegno che saranno formati nei prossimi tre anni scolastici, specializzati in particolare in alunni disabili. E la formazione riguarderà anche 12 mila insegnanti di educazione sportiva.

Educazione Civica 

Altra novità: 33 ore di educazione civica inserite nella programmazione scolastica a partire già dal prossimo anno scolastico. Ecco un’altra rilevante dichiarazione lanciata da Salvini ai microfoni di Skuola.net. Educazione civica va poi intesa in senso ampio secondo il Vice Premier, e dunque come educazione all’ambiente, allo sport e alla conoscenza della Costituzione e dei trattati.

Matteo Salvini: Il presepe a scuola

Matteo Salvini ha infine parlato di un tema molto caldo, soprattutto in questi giorni. “Si può integrare e accogliere anche spiegando qual è la mia cultura. Togliere ai bambini queste cose significa aver sbagliato mestiere”. Il riferimento è all’importanza del presepe a scuola e al rispetto delle tradizioni.