Scuola primaria, 12.000 assunzioni in arrivo per l'educazione fisica
Scuola primaria, 12.000 assunzioni in arrivo per l'educazione fisica

Assunzioni grazie all’educazione fisica alla scuola primaria: il ddl approvato il 18 dicembre scorso ha dato il via libera all’educazione motoria in orario curricolare, diversamente da come si era deciso in precedenza. Il testo adesso attende l’approvazione in Senato. Il testo prevede anche la costituzione di un gruppo di educazione motoria e sportiva formato dai docenti di educazione motoria, che avrà la funzione di programmare, coordinare, monitorare e verificare l’attività. Un insegnante specifico di educazione fisica alla scuola primaria, nasce dall’idea di inserire nelle scuole laureati in materia specifica.

Insegnanti di educazione fisica alla primaria

Si prevede l’assunzione di 12000 nuovi insegnanti per soddisfare le esigenze dell’educazione motoria nelle scuole elementari. Per vedere il progetto attivato in tutte le scuole primarie italiane, si stima che occorrano cinque anni. I nuovi docenti dovrebbero essere assunti con un concorso ad hoc. L’ostacolo maggiore, però, è la mancanza delle palestre. Ogni scuola dovrà dotarsi di una palestra, considerato che al momento la maggior parte delle scuole primarie non ne è dotata o ne ha una che non è a norma. L’insegnante di educazione motoria svolgerà un servizio di 22 ore settimanali, con un minimo di due ore di insegnamento in ogni classe. Che dire dei disabili? Per loro si prevede la figura dell’insegnante di sostegno, che faccia da supporto all’insegnante di educazione fisica.

Loading...