Francesco Boccia: 'Risorse sulla scuola, subito web tax'
Francesco Boccia: 'Risorse sulla scuola, subito web tax'

Qui di seguito riportiamo un comunicato stampa da parte dell’onorevole Francesco Boccia, per gentile concessione della dottoressa Ermanna Sarullo. Il documento verte su varie tematiche, quali Manovra, risorse sulla scuola e l’argomento della web tax. Non mancano polemiche su Lega e Movimento 5 Stelle riguardanti le scelte politiche attuali.

Altro argomento toccato è l’eventualità (forse ancora utopica) di far pagare le imposte a tutte le multinazionali del web, poiché le imprese davanti al fisco hanno tutte gli stessi diritti e doveri come lo stesso deputato PD Boccia tiene a sottolineare. I giganti telematici sono dunque intoccabili? Il Partito Democratico, dichiara Boccia, ha fatto propria tale lotta in nome dell’equità fiscale. Sperando di aver fatto cosa gradita, auguriamo agli interessati buona lettura.

Francesco Boccia: pareri su Manovra, Web Tax e non solo

“Far pagare le imposte indirette e dirette alle multinazionali del web significa dare un messaggio molto chiaro: tutte le imprese sono uguali davanti al fisco. Oggi non è ancora così nonostante le battaglie parlamentari fatte, i grandi colossi della rete fanno concorrenza sleale a tanti piccoli commercianti e operatori italiani che ogni giorno pagano le tasse regolarmente. Al governo Conte chiedo coraggio. Possono attuare la norma esistente e se sono davvero liberi, ma non lo sono, dalle pressioni delle lobby, possono riproporre la web tax piena così come fu approvata nel 2013 e poi colpevolmente cancellata. È la proposta che sta portando avanti il Ministro Le Maire in Francia, ma la Lega resta silente e il M5S connivente con le lobby della rete come avviene regolarmente dalla loro nascita. Fanno battaglie su tutto, ma quando si toccano i giganti del web diventano invisibili e timidi. Il PD deve far propria questa battaglie di giustizia fiscale. Chiediamo che tutte le risorse della web tax vadano a finanziare il tempo pieno obbligatorio in tutte le scuole”. Così Francesco Boccia, deputato PD e candidato alla segreteria del Partito Democratico.

Potrebbe interessarti:  Scuola: il nuovo progetto AID e Fondazione TIM sulla dislessia