Scuola, ministro Bussetti torna su sostegno e inclusione scolastica

L‘Istat ha pubblicato un rapporto intitolato ‘L’inclusione scolastica: accessibilità, qualità dell’offerta e caratteristiche degli alunni con sostegno‘, relativo all’anno scolastico 2017/2018. I dati che emergono da tale rapporto mettono in evidenza come meno di una scuola su tre risulta accessibile agli alunni disabili: dal punto di vista geografico, appare evidente, inoltre, come al nord la situazione risulti più accettabile (il 40 per cento delle scuole risultano accessibili), mentre al Centro la percentuale scende al 32 per cento e al Sud decisamente deficitaria con un misero 26 per cento.

Bussetti: il tema dell’inclusione scolastica ‘mi sta molto a cuore’

Il ministro dell’Istruzione, Marco Bussetti, ha commentato questi dati, sottolineando come il tema dell’inclusione sia un tema che gli sta particolarmente a cuore: ‘È un tema che a me sta molto a cuore e che rientra nel piano della sicurezza degli edifici scolastici. Noi siamo partiti fin da subito, – ha dichiarato il numero uno di Viale Trastevere – stanziando fondi cospicui per la messa a norma di tutti gli edifici. Bisogna anche ricordare che quello dell’accesso è un tema importante ma anche legato alle vie di fuga in caso di pericolo, ci stiamo lavorando con tanto impegno. Io penso che siamo arrivati ad un momento in cui anche i comuni di certe regioni che hanno trascurato questo problema si stanno attivando – conclude Bussetti – per consentire la messa norma degli edifici scolastici’. Dunque, l’ennesima promessa del ministro è quella di metterci tanto impegno per cercare di risolvere una situazione imbarazzante e drammatica in taluni casi.

Potrebbe interessarti:  Docenti di sostegno, nessun obbligo di partecipare alle gite scolastiche