Sostegno, 40.000 assunzioni: ma è vero, oppure no?
Sostegno, 40.000 assunzioni: ma è vero, oppure no?

L’Istat ha lanciato l’allarme sulla mancanza di insegnanti di sostegno: un buon 36% di supplenze vengono assegnate a docenti che son privi del titolo di specializzazione. Il Governo ha risposto con la promessa di 40mila nuove assunzioni in 3 anni. Ma la polemica attorno a questo numero continua a crescere. Salvini ha detto proprio in questi giorni: “Nei prossimi tre anni nella nostra manovra è prevista l’assunzione di 40mila insegnanti di sostegno”. Ma c’è chi sostiene che le cose non stanno esattamente così.

Corso per docenti di sostegno: quando?

Il corso per insegnanti di sostegno è atteso da tempo e si sperava potesse permettere l’assunzione dei nuovi docenti da settembre 2019. Purtroppo è nato il problema dei requisiti di accesso stabiliti dal Miur. Inizialmente, nella bozza era prevista la partecipazione solo dei docenti in possesso di abilitazione, ma con la legge di Bilancio e il parere del CSPI potranno partecipare anche i docenti in possesso di laurea e 24 CFU in discipline antropo-psico-pedagogiche ed in metodologie e tecnologie didattiche. Per rivedere il decreto, occorrerà tempo. Che significa un ritardo dell’inizio del corso, rispetto al previsto. Tra i requisiti di accesso potrebbero rientrare pure i 3 anni di servizio negli ultimi 8 anni, così come per il concorso ordinario.

Potrebbe interessarti:  Furbetti del sostegno: oltre 500 irregolarità in Campania

Insegnanti di sostegno: 40mila assunzioni, oppure no?

Ma le affermazioni di Salvini sullle 40mila assunzioni di insegnanti di sostegno, non sono passate inosservate e non sono prive di accuse. Elena Carnevali, della Presidenza del Gruppo Pd alla Camera, dice che “Salvini è davvero senza vergogna. Ancora oggi continua a sostenere che nella manovra è prevista l’assunzione di 40mila insegnanti di sostegno nei prossimi 3 anni. La verità è che il governo gialloverde taglia più di un miliardo di euro al sostegno degli alunni con disabilità previsto per i prossimi tre anni.”

Il Prof. Roberto Della Ragione del Coordinamento Nazionale Docenti GAE Sostegno e GM-Vincitori di Concorso Sostegno, afferma che “la Cifra di 40.000 riguarda solo ed esclusivamente i Nuovi Abilitati nel Sostegno che usciranno dai Futuri Corsi di Specializzazione attivati nel 2019”, aggiungendo che “Salvini ignora che i Docenti Specializzati sul Sostegno in Italia esistono già e marciscono da oltre 20 Anni nelle GAE e nelle GM-Vincitori di Concorso”.