La salute potrebbe entrare a far parte delle discipline di insegnamento in tutte le scuole molto presto. E’ il Quotidiano della Sanità a dare la notizia in anteprima di un progetto che vede il Miur e il dicastero retto da Giulia Grillo collaborare per realizzare l’intesa tra Stato, Regioni e Province. L’alleanza tra Scuola e sistema Sanitario come mezzo per raggiungere il fine di un approccio scolastico globale all’interno del quale la salute costituisce il comune denominatore nelle varie materie.

L’intesa Miur – Salute

Il Quotidiano della Sanità, nel descrivere l’evento, allega in anteprima il documento che verrà presentato alla Stato Regioni di giovedì. La scuola è vista come l’ambiente migliore per attivare politiche di promozione del benessere della collettività. Il coinvolgimento degli studenti è reso possibile dal lavoro degli insegnanti. Gli effetti benefici di un adesione all’intesa tra i due Ministeri consentirà anche la partecipazione delle famiglie a percorsi informativi e formativi. Sono questi i presupposti su cui si basa il documento messo a punto da Ministero della Salute e Miur su “Indirizzi di ‘policy’ integrate per la Scuola che Promuove Salute” all’esame della Stato-Regioni del 17 gennaio.

Loading...

Gli obiettivi

L’inserimento dei temi della salute nei curricula scolastici dovrà avvenire grazie ai piani triennali dell’offerta formativa (PON, Legge 107/2015). Come raccomandato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, sulla base delle principali evidenze scientifiche, sarà possibile promuovere le competenze individuali, le capacità d’azione, il miglioramento dell’ambiente fisico e organizzativo e quello dell’ambiente sociale.

Chi dovrà insegnarla

Giovedì prossimo si svolgerà il primo step per giungere all’introduzione della Salute come materia di insegnamento a scuola. Nel documento in allegato in fondo al presente articolo vengono specificati i dettagli dell’accordo tra i due Ministeri. Si potrebbe definire educazione al benessere e alla salute. Il prossimo step da compiere sarà quello di individuare i docenti che dovranno impartirla.

allegato1638143